Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Prima lo sparo e poi la rapina, mistero fra Rescaldina e Castellanza

Un uomo è stato portato in ospedale con una ferita da arma da fuoco: le forze dell'ordine indagano sull'ipotesi di una rapina nella notte

Ultimo aggiornamento il 3 settembre 2018 alle 21:13
Polizia di Legnano

Rescaldina (Milano), 3 settembre 2018 - Sarebbe stato vittima di una rapina in una zona isolata fra Rescaldina e Castellanza il 28enne marocchino, regolare in Italia e con precedenti di polizia, che è stato portato nella notte fra domenica e lunedì al Pronto soccorso dell'ospedale di Legnano. L'uomo è stato ferito da un colpo d'arma da fuoco a una gamba ed è stato trasportato al nosocomio da un cittadino che lo aveva trovato sanguinante per strada. Il marocchino è stato sottoposto a un intervento chirurgico, per lui la prognosi è di 60 giorni. Il ventottenne ha dichiarato di essere stato colpito da un colpo di arma da fuoco da un uomo che non conosceva, probabilmente italiano, che gli ha poi rubato telefono cellulare e portafogli, contenente 120 euro in contanti. Ora la polizia di Stato dovrà cercare di chiarire cosa sia accaduto esattamente.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.