Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
17 mag 2022

Prima l’archiviazione E poi il caso riaperto

Grazie all’opposizione del nipote vicenda avocata dalla procura di Milano

17 mag 2022

Era il novembre del 2019 quando il rogo, apparentemente accidentale, in cui morirono le sorelle Carla e Maria Agrati fu considerato doloso. Dopo 4 anni fu arrestato il fratello Giuseppe, l’unico sopravvissuto alla tragedia. Ad emettere l’ordine di carcerazione fu il tribunale di Milano con l’accusa di duplice omicidio, aggravato dalla premeditazione, ed incendio.

Il tribunale di Busto Arsizio, che stava seguendo il caso, nell’estate 2018 aveva avanzato la richiesta di archiviazione per Giuseppe Agrati, unico indagato per omicidio colposo, non avendo trovato alcun riscontro nè prove. A fermare tutto l’opposizione del nipote Andrea Agrati col caso che fu avocato dalla procura generale di Milano. Da lì in avanti nuove indagini fino all’arresto.

Ch.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?