Quotidiano Nazionale logo
21 mar 2022

Legnano, giro di vite della polizia alla movida: 43 sanzioni in una sola serata

Due equipaggi del commissariato di via Gilardelli e una pattuglia della polizia locale impegnati nei controlli: deferito anche un uomo trovato alla guida con tasso alcolemico troppo alto 

paolo girotti
Cronaca
I controlli della Polizia di Stato
I controlli della Polizia di Stato

Legnano (Milano), 21 marzo 2022 - Giro di vite della polizia di Stato legnanese che, nelle ultime settimane, ha messo in campo una serie di servizi e interventi in tutta la città: nel mirino i luoghi di ritrovo e le aree segnalate per pregressi episodi criminosi, per schiamazzi, atti di intemperanza giovanile e incuria del decoro urbano, comportamenti che a ridosso della bella stagione iniziano a moltiplicarsi. L’ultimo intervento è stato messo in atto nella serata di ieri, dalle 22, attraverso l’impiego di due equipaggi del commissariato e con l’appoggio garantito da una pattuglia della polizia locale. L’obiettivo era dare visibilità alla presenza delle forze dell’ordine sul territorio. In occasione del servizio sono state identificate 73 persone, controllate 41 autovetture ed elevate ben 43 sanzioni al codice della strada, una media altissima rispetto alle auto controllate nel corso della serata.

In occasione delle verifiche è stato anche deferito un cittadino di nazionalità straniera colto alla guida del suo mezzo di trasporto con un tasso alcolemico al di sopra del consentito. Sono state poi controllate due attività commerciali e, in prossimità dell’orario di chiusura dei locali, gli agenti in servizio hanno lavorato per favorire il deflusso dei frequentatori delle discoteche, garantendo pertanto la tranquillità con un intervento preventivo e senza aver ricevuto alcuna richiesta per schiamazzi o attività di disturbo.

L’intensificazione dell’attività di prevenzione è il frutto dall’attività di monitoraggio della “movida” legnanese che il Commissariato esegue sia d’iniziativa propria, sia a seguito dello studio di alcune segnalazioni ed è stata ulteriormente rafforzata in questo fine settimana con l’intenzione di porre un freno a scorribande, episodi di degrado e di disturbo della collettività. Già nella settimana dal 12 e al 19 marzo l’attività di prevenzione aveva portato a sanzionare amministrativamente sei persone e a sottoporre a controllo tredici esercizi di ristorazione, una sala scommesse ed una struttura ricettizia: in totale sono state controllate 393 persone e 74 autovetture ed è stato anche arrestato un cittadino di nazionalità straniera, pluripregiudicato, per resistenza e lesioni. Nell’ultimo fine settimana, come già detto, l'attività di prevenzione si è poi focalizzata principalmente nelle zone notoriamente più frequentate per la presenza di locali pubblici.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?