Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 apr 2022

Più pedali, più guadagni: sfida in bici tra contrade e nelle scuole

A Legnano parte la terza fase dell’iniziativa che punta a promuovere la mobilità sostenibile e ridurre le emissioni di inquinanti

28 apr 2022
paolo girotti
Cronaca
Premi per chi lascia l’auto in garage e si muove in sella. oppure a piedi
Premi per chi lascia l’auto in garage e si muove in sella. oppure a piedi
Premi per chi lascia l’auto in garage e si muove in sella. oppure a piedi
Premi per chi lascia l’auto in garage e si muove in sella. oppure a piedi
Premi per chi lascia l’auto in garage e si muove in sella. oppure a piedi
Premi per chi lascia l’auto in garage e si muove in sella. oppure a piedi

di Paolo Girotti

Tocca agli studenti delle scuole della città e ai sostenitori delle contrade del Palio salire in sella e sfidarsi per verificare chi sarà in grado di percorrere il maggior numero di chilometri in bici o a piedi, lasciando l’auto in garage: dopo 73mila km pedalati, che equivalgono a 12 tonnellate di CO2 non emesse in 26mila 345 viaggi complessivi, l’iniziativa, che fa parte di “L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile“, il programma sperimentale per la mobilità dolce casa-scuola e casa-lavoro, è stata deliberata questa settimana dalla giunta e segna così l’avvio della terza fase del progetto, partito un anno fa.

Nelle prime due fasi l’iniziativa aveva già premiato i legnanesi che avevano deciso di lasciare l’auto in garage per raggiungere il posto di lavoro o la scuola camminando, usando i mezzi pubblici o pedalando: una volta iscritti a un’app dedicata (nello specifico Wecity), ogni legnanese aveva la possibilità di convertire i chilometri percorsi in mobilitò dolce in “CO2 coin“, buoni da spendere nei negozi della città che avevano deciso di aderire all’iniziativa. Dall’1 maggio gli utenti (lavoratori e studenti dai 16 anni in su di Legnano o che a Legnano lavorano e studiano) potranno ancora iscriversi al progetto di mobilità sostenibile e si riapriranno i termini per gli esercizi commerciali, anche non legnanesi, per aderire.

Tra le misure deliberate c’è dunque “Bike to school“, la sfida che riguarda gli istituti superiori per incentivare gli studenti ad andare a scuola a piedi, in bicicletta, in monopattino o con i mezzi pubblici, e vedrà una competizione fra classi (cui potranno iscriversi gli studenti di tutte le età) con premi per le prime classificate. La graduatoria sarà stilata in base al risparmio di emissioni reali di CO2, con un diverso conteggio dei km percorsi con i mezzi pubblici rispetto a quelli a piedi o in bici.

La classifica individuale e a squadre sarà visibile in tempo reale sull’app, mentre le classifiche finali, individuale e a squadre, saranno inviate alla scuola dal gestore dell’app stessa.

I premi, per un valore complessivo di 15mila euro, dovranno essere spesi nei negozi che hanno aderito alla manifestazione di interesse. Per questa sfida saranno validi non solo gli spostamenti casa-scuola e viceversa, ma anche quelli pomeridiani e che rientrano nel tempo libero.

La sfida nelle scuole - che si aggiunge e non si sostituisce alla distribuzione di buoni mobilità agli studenti di età maggiore di 16 anni - partirà al momento dell’adesione dell’istituto e si concluderà con la fine delle lezioni.

Sempre nella logica della competizione virtuosa per affermare stili di vita sostenibili, l’1 maggio partirà una sfida a km pedalati, per i cittadini legnanesi, anche fra le 8 contrade, e per i non legnanesi che vengono in città a studiare o lavorare, fra i Comuni limitrofi. Gli utenti già iscritti dovranno verificare sull’app la correttezza dei dati sull’appartenenza territoriale alla contrada o al Comune di provenienza. I nuovi iscritti dovranno invece provvedere a inserire queste informazioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?