Pista ciclabile
Pista ciclabile

Legnano (Milano), 9 aprile 2015 - Gerarchie da rivedere per quanto riguarda le piste ciclabili e questo per permettere ai cittadini che si muovono su due ruote di trovare una "coerenza" nella segnaletica e nei sistemi di precedenze: parte da due proposte distinte l'idea che verrà presentata domenica al voto per il bilancio partecipativo e che ha come obiettivo la promozione di sistemi di mobilità urbana non inquinanti e dunque collegati all'uso della bicicletta. Come successo anche in altri casi, infatti, in occasione della selezione delle idee finaliste alcune proposte sono state accorpate in una sola proprio per affinità di obiettivi. Questa - che mette nel mirino soprattutto le piste ciclabili di via Bainsizza, corso Italia e via Filzi - è una delle cinque idee che presentiamo sul fascicolo del Giorno domani in edicola.

C'è poi chi propone una diversa gestione degli accompagnatori del servizio Piedibus alle scuole primarie Don Milani («qualche disoccupato - incentivato da un minimo salario - forse sarebbe disposto ad accompagnare i bambini nel tragitto casa-scuola«), chi punta su una "vetrina interattiva" disponibile 24 ore su 24 e da posizionare all'Urp di corso Magenta, ma anche chi propone un sistema di volontariato scolastico coordinato dal comune perché i giovani studenti sono una «forza« da stimolare. Il migliore amico dell'uomo, il cane, è al centro della quinta proposta di domani: aree dedicate a loro e ai loro padroni, meglio se coperte.

di Paolo Girotti