Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 lug 2022
21 lug 2022

Traffico di rifiuti nella cava di Nerviano e inquinamento ambientale: tre arresti

Accertato lo smaltimento illegale di oltre un milione di tonnellate di scarti. Inoltre venivano bruciati i cavi elettrici per ricavare il rame: sequestrati 16 milioni di euro

21 lug 2022
I carabinieri Forestali hanno eseguito un'ordinanza del gip di Milano per l'applicazione di cinque misure cautelari (tre arresti domiciliari, un obbligo di dimora ed un obbligo di firma) e un sequestro di beni per sedici milioni di euro. A tre degli arrestati � contestata l'associazione a delinquere finalizzata all'attivit� organizzata per il traffico illecito di rifiuti e all'inquinamento ambientale. In totale, le persone indagate sono 26. L'indagine � stata avviata nell'autunno del 2020 ed � stata coordinata dalla Dda di Milano. E' stata individuata una cava di estrazione di sabbia a Nerviano (Milano), gi� sottoposta a sequestro preventivo nel novembre del 2021, utilizzata per smaltire illecitamente ingenti quantitativi di rifiuti terrosi e da demolizione edilizia. I rifiuti, da quanto appurato, venivano intombati e riutilizzati illecitamente nel sito. Le indagini hanno consentito di tracciare oltre 800.000 metri cubi, equivalenti a pi� di un milione e mezzo di tonnellate, di rifiuti terrosi e da demolizione smaltiti illecitamente all'interno della cava. I rifiuti erano provenienti da diversi cantieri, non solo dell'area milanese, ma anche da altre regioni. � stato individuato un significativo illecito smaltimento di rifiuti terrosi e da demolizione anche da cantieri autostradali di Genova Est e da opere di risistemazione effettuate all'interno di una centrale elettrica a Turbigo (Milano).
ANSA/CARABINIERI EDITORIAL USE ONLY NO SALES
Traffico di rifiuti, intervento dei carabinieri forestali
I carabinieri Forestali hanno eseguito un'ordinanza del gip di Milano per l'applicazione di cinque misure cautelari (tre arresti domiciliari, un obbligo di dimora ed un obbligo di firma) e un sequestro di beni per sedici milioni di euro. A tre degli arrestati � contestata l'associazione a delinquere finalizzata all'attivit� organizzata per il traffico illecito di rifiuti e all'inquinamento ambientale. In totale, le persone indagate sono 26. L'indagine � stata avviata nell'autunno del 2020 ed � stata coordinata dalla Dda di Milano. E' stata individuata una cava di estrazione di sabbia a Nerviano (Milano), gi� sottoposta a sequestro preventivo nel novembre del 2021, utilizzata per smaltire illecitamente ingenti quantitativi di rifiuti terrosi e da demolizione edilizia. I rifiuti, da quanto appurato, venivano intombati e riutilizzati illecitamente nel sito. Le indagini hanno consentito di tracciare oltre 800.000 metri cubi, equivalenti a pi� di un milione e mezzo di tonnellate, di rifiuti terrosi e da demolizione smaltiti illecitamente all'interno della cava. I rifiuti erano provenienti da diversi cantieri, non solo dell'area milanese, ma anche da altre regioni. � stato individuato un significativo illecito smaltimento di rifiuti terrosi e da demolizione anche da cantieri autostradali di Genova Est e da opere di risistemazione effettuate all'interno di una centrale elettrica a Turbigo (Milano).
ANSA/CARABINIERI EDITORIAL USE ONLY NO SALES
Traffico di rifiuti, intervento dei carabinieri forestali

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?