Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Mezzo chilo di hascisc in casa Arrestato dalla polizia un 23enne

Il giovane è stato bloccato per traffico di stupefacenti e processato per direttissima al tribunale di Busto Arsizio

paolo girotti
Cronaca
Polizia in azione sul territorio legnanese
Polizia in azione sul territorio legnanese
Polizia in azione sul territorio legnanese

di Paolo Girotti

Stanco di vedere situazioni sospette a pochi passi da casa, ha deciso di segnalare quanto stava succedendo al commissariato di polizia di via Gilardelli: è proprio partendo da questa indicazione di un cittadino che nella prima mattinata di ieri gli agenti hanno poi arrestato per detenzione illecita e traffico di sostanze stupefacenti un giovane di 23 anni, B.L, che nell’abitazione dove risiede con i genitori nascondeva ben 430 grammi di hashish e 250 grammi di marijuana.

Tutto ha avuto inizio nella prima mattinata quando, nel contesto dell’attività di contrasto ai fenomeni di degrado e microcriminalità che sta interessando ormai da mesi il centro cittadino, gli agenti di Polizia si sono mossi proprio a partire dalla già citata segnalazione: effettuato un servizio mirato di controllo e prevenzione nella zona di corso Garibaldi, gli agenti hanno così intercettato F.V., classe 1997, e B.L., 23 anni, trovati in possesso di circa 10 grammi di hashish e 12 grammi di marijuana oltre a 170 euro in contanti. Gli uomini del commissariato legnanese sono stati subito insospettiti dal comportamento dei due giovani e hanno quindi deciso di procedere anche alla perquisizione dell’abitazione di B.L.: e così, in pieno centro cittadino e a soli pochi passi dal Commissariato di Polizia, gli investigatori hanno trovato, abilmente occultati nell’appartamento dove il ragazzo vive con i genitori, ben 430 grammi di hashish e 254,14 grammi di marijuana, oltre a 6.333 euro in banconote di vario taglio, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Una situazione che ha lasciato pochi dubbi e che, di comune intesa con il Sostituto Procuratore della Repubblica, Stefania Brusa, ha condotto all’arresto di B.L. in flagranza di reato per detenzione illecita e traffico di sostanze stupefacente e al processo per direttissima al tribunale di Busto Arsizio. Il 25enne F.V, il secondo giovane intercettato in occasione del primo controllo, nonché acquirente delle sostanze detenute da B.L., è stato invece sanzionato come previsto dall’articolo 75 del testo unico sugli stupefacenti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?