Il trenino rosso in visita alla Tosi
Il trenino rosso in visita alla Tosi

Legnano (Milano), 31 marzo 2017 - Quasi mille persone hanno aderito domenica scorsa a "Un trenino nella storia", la visita guidata all’interno della Tosi. L’iniziativa di "Me Car Legnan 4" ha riscosso ancora un grande successo come spiega l’assessore alla cultura Silvestri: «Siamo soddisfatti dell’interesse. Alla giornata c'è stata una partecipazione trasversale che ha interessato diverse generazioni». I posti disponibili erano andati subito esauriti, nondimeno molte persone si sono presentate lo stesso sperando di poter contare su qualche defezione dell'ultimo minuto. Il passaggio più bello della visita?: «Sicuramente - risponde l’assessore - l’ingresso nei capannoni destinati alla produzione delle caldaie dove la dimensione, la vastità e l’imponenza dei luoghi ha offerto un colpo d’occhio suggestivo, pensando alla storia economica della città». 

Questo fine settimana le iniziative di " Me Car Legnan " volgono al termine, ma ce ne sono comunque davvero molte per accontentare tutti i palati. Si va da "Cittadini in posa" - Atelier fotografico d'epoca (domenica dalle 10.30 alle 13 al Castello Visconteo) per avere una foto ricordo dell'evento. Alla visita all'istituto "Barbara Melzi" sempre domenica dalle 10 alle 17 (visite guidate su prenotazione). Sul fronte dell'arte e della storia aprono le porte il Palazzo Leone da Perego, il parco Ex Ila e il parco dei Ronchi (anche qui ultime visite guidate su prenotazione sabato e domenica).

Per l'arte, un'occasione di scoprire le presenze del Liberty in città, a Palazzo Malinverni, Villa Jucker, area ex Cantoni e il "ponte dell'acqua". Questo itinerario è proposto nella sola giornata di domani, sabato. Mentre c'è la possibilità di effettuare un'ultima visita guidata al museo dell'Alfa Romeo dei Fratelli Cozzi domenica con partenze alle 16 e alle 17. L' "Olona nei secoli", il Parco Alto Milanese  e il Castello visconteo concludono i tour proposti. 

Per ulteriori informazioni e, soprattutto, per le prenotazioni bisogna contattare l'ufficio Cultura del Comune, anche dal portale istituzionale www.legnano.org