Legnano (Milano), 11 luglio 2018 - Sei procedimenti di espulsione avviati e, in tre casi, anche un mini Daspo da 48 ore: è questo il risultato del blitz operato dagli agenti della polizia locale di Legnano nel primo pomeriggio di lunedì nei giardini di corso Italia, in particolare lato piazza Frua. Era da giorni che i residenti della zona e gli operatori economici segnalavano la presenza di un gruppo di stranieri che dalle prime ore del pomeriggio bivaccavano disturbando i residenti e passanti. Come risultato delle verifiche sono stati bloccati e accompagnati al comando di corso Magenta sei cittadini stranieri, tutti di nazionalità tunisina e di età compresa tra i 20 e 25 anni.

I sei risultano tutti in Italia senza fissa dimora, in condizione di clandestinità e sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per la normativa sugli stranieri ed è stato avviato nei loro confronti il procedimento per l’espulsione dal territorio nazionale. Per tre dei giovani fermati (quelli che a tutti gli effetti stavano "bivaccando") è stato anche adottato il cosiddetto mini Daspo, ossia l’allontanamento dall'area per 48 ore, così come prevede il recente Decreto Minniti. Questi interventi di controllo del territorio saranno ripetuti anche nelle prossime settimane di pari passo con una serie di interventi che riguarda il contrasto alle occupazioni abusive e alle forme di illegalità del territorio