Quotidiano Nazionale logo
15 feb 2022

La scuola è importante per chi non ha un passato Molte le difficoltà soprattutto per gli stranieri

L’istituto per adulti del CPIA accoglie numerosi studenti stranieri, venuti in Italia da mezzo mondo

I corsi di lingua italiana e di licenza media contribuiscono all’inserimento nel tessuto sociale del nostro territorio molti migranti. Alcuni hanno tutta la famiglia qui, come le signore della mattina, che seguono le lezioni, imparano, si relazionano ed escono di casa per realizzare una certa autonomia. Altri i corsi li seguono al pomeriggio o alla sera, per meglio padroneggiare la lingua, per un lavoro o semplicemente per farsi capire e per capire, sempre al fine di integrarsi nella nuova realtà.

Yohanna si è iscritto alle lezioni al pomeriggio e poi ha proseguito alla sera, per poter meglio frequentare il corso di saldatore. "Appena arrivato a Rho mi sono informato per un corso di lingua italiana. Già a Roma ne avevo seguito uno, ma non lo avevo potuto terminare" racconta il giovane, con gli occhi che gli sorridono. E’ alto, magro, molto curato ed educato. Gli chiediamo ancora se la scuola è importante per lui: "Mi piace tantissimo studiare, le lezioni sono interessanti. Ho trovato amici, soprattutto nel corso del pomeriggio frequentato da giovani come me, era fantastico. Oltre a imparare a scrivere, a comprendere e approfondire il significato delle parole, mi piace il clima che si è instaurato. Le insegnanti sono sempre molto disponibili. Il tempo della scuola è sereno. Sembra un’oasi di pace, quella che sto cercando".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?