Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

La parte del leone la fanno scuole e alloggi, 13 milioni destinati al risparmio energetico

Gli investimenti del Comune hanno come priorità l’ambito educativo a 360 gradi: nell’elenco impianti sportivi e aree verdi, oltre a strade e mobilità

Da una parte si deve fare attenzione all’aumento dei costi dell’energia, dall’altra ci si deve dar da fare per spendere bene la gran quantità di denaro che in questi mesi ha preso la strada di palazzo Malinverni: il piano triennale delle opere prevede investimenti per oltre 37 milioni di euro e la percentuale più rilevante, il 32%, pari a quasi 11 milioni 800mila euro, riguarderà le scuole. Altri 10,4 milioni di euro, il 28%, riguardano progetti che hanno come obiettivo alloggi e stabili vari di proprietà comunale, 8 milioni 120mila euro (22%) verranno investiti per strade e mobilità, circa 3 milioni e mezzo cadauno aree verdi e giochi e impianti sportivi (9%).

Ma siccome "energia" è la parola d’ordine marchiata a fuoco sulle pagine del bilancio, anche gli investimenti prendono in considerazione il problema: "Si può dire che se da un lato quest’anno dovremo utilizzare ingenti risorse per pagare l’aumento delle bollette causato dal rincaro dell’energia – ha infatti spiegato l’assessore al Bilancio, Alberto Garbarino-, dall’altro abbiamo inserito nel Triennale delle opere pubbliche interventi per complessivi 13 milioni di euro finalizzati all’efficientamento energetico degli edifici comunali; interventi che ci permetteranno in futuro di consumare meno energia".

Tra l’altro, tra tanti costi destinati ad aumentare, non tutto è andato per il verso sbagliato: per quanto riguarda i costi dell’illuminazione pubblica cittadina il bando da poco aggiudicato ad Enel Sole, infatti, basato sul pagamento di una quota annuale fissa, mette al riparo da ogni futuro aumento del costo dell’energia.P.G.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?