Quotidiano Nazionale logo
14 feb 2022

"La mia vita è un inferno. Chiedo giustizia"

Piera Pendusci, 61 anni,. di Berbenno e l’avvocato Giuseppe Romualdi
Piera Pendusci, 61 anni,. di Berbenno e l’avvocato Giuseppe Romualdi
Piera Pendusci, 61 anni,. di Berbenno e l’avvocato Giuseppe Romualdi

BERBENNO (Sondrio) "La mia vita è un inferno. Ho presentato diverse denunce per ripetute minacce e aggressioni oltre che per episodi di stalking e danneggiamenti, ma la magistratura non assume provvedimenti nei confronti del responsabile per proteggermi. Carabinieri e poliziotti hanno le mani legate. La giustizia interviene solo dopo i fatti di sangue? Ho paura e ho chiesto al mio avvocato, Giuseppe Romualdi, di avviare le pratiche per farmi ottenere il porto d’armi. Così mi difenderò da sola...". È stanca di essere nel mirino Piera Pendusci, 61 anni, addetta alle pulizie nell’ospedale di Sondrio, casa a Berbenno, dove rincasa terminato il lavoro, spesso di sera, quando è buio. "Tante volte mi accompagna mio fratello - racconta - come fosse una guardia del corpo. I problemi sono iniziati nel 2018 con gli imbrattamenti alle pareti della casa, il sospetto avvelenamento del cane. Mio fratello ha installato un cancello in più, mia figlia e il fidanzato hanno posizionato diverse telecamere". Un’escalation di episodi che, nel tempo, hanno minato la tranquillità di Piera, vedova che vive sola in questo alloggio, salvo qualche giorno spostarsi, ospite, nell’appartamento di una figlia a Sondrio. I tempi della giustizia, lunghi, l’allarmano. "Mi sono trasferita qui nel gennaio 2017 per il verde - ricorda la donna mentre mostra alcune querele - e lo scorso 13 novembre sono stata aggredita, dal solito individuo, mentre uscivo dal cancello di casa. Ha cercato di colpirmi alla testa con un rastrello in metallo: io, per parare il colpo, sono stata ferita a una mano e poi alla gamba destra. Prognosi di 15 giorni al Pronto Soccorso più altri 7 dal mio medico. Mentre arrivava l’ambulanza lui mi gridava: “Questo è ancora nulla rispetto a quello che ti capiterà”. Vivo nel terrore, in un forte stato di ansia. La giustizia aspetta che mi ammazzino? Non mi ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?