Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Il Peso del 2022 è firmato Esposito

Contiene simbolicamente 1176 grammi di argento - come l’anno, il 1176 appunto, in cui è stata combattuta la Battaglia di Legnano - il trofeo che viene consegnato alla contrada vincitrice del Palio. La scultura, che viene chiamata Peso per lo stesso motivo,

dal 1992 viene ogni anno reinterpretata da un artista diverso: per il 2022 in accordo con i referenti dell’Accademia di Brera si è deciso di assegnare la realizzazione ad Arcangelo Esposito, artista classe 1956 e insegnante alla stessa Accademia di Belle Arti. L’anno scorso, per l’edizione 2021, l’onere e onore era toccato a Giorgio Alisi, storico illustratore di Quattroruote e grafico pubblicitario. L’opera, incentrata sui tre temi del Crocione, della Battaglia e del Carroccio, era costituita da

un primo basamento in legno

con le ruote a simboleggiare appunto il Carroccio e la Croce di Ariberto in legno smaltata in oro, avvolta in una maglia di argento (dal peso

di 1776 grammi) tessuta alla maniera delle cotte medioevali a rappresentare il coraggio nella lotta della Lega Lombarda. L’attesa è grande: vedremo presto come l’artista Esposito saprà stupire il mondo del Palio con la sua creazione. La prima attribuita dopo la nascita della Fondazione Palio. C.G.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?