Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Furti e danni: sette negozi assaltati

Le indagini sui colpi messi a segno nella notte tra Pasqua e Lunedì dell’Angelo in pieno centro città

christian sormani
Cronaca
La polizia di Stato è impegnata a risalire agli autori delle razzie, col supporto degli agenti della polizia locale di Legnano
La polizia di Stato è impegnata a risalire agli autori delle razzie, col supporto degli agenti della polizia locale di Legnano
La polizia di Stato è impegnata a risalire agli autori delle razzie, col supporto degli agenti della polizia locale di Legnano

di Christian Sormani

È caccia al responsabile che nella notte tra Pasqua e Pasquetta ha messo a segno una serie di danneggiamenti e furti ai danni di alcuni esercizi commerciali. In zona Sant’Ambrogio, in via dei Disciplini in pieno centro, la vetrina di una libreria per bambini è andata in mille pezzi con gravi danni al negozio che ha dovuto richiedere l’intervento degli operai per rifare la vetrata.

Il ladro è poi entrato all’Adjo minimarket di piazza Raoul Achilli. In questo caso, forse con l’aiuto di una grossa pietra, ha sfondato la vetrina del minimarket portando via pochi spiccioli rimasti in cassa e facendo danni al telaio di supporto della vetrata che è crollata dentro il negozio.

In totale sarebbero ben sette le attività visitate dal ladro o dai ladri, su cui indaga la polizia di Stato col supporto degli agenti della polizia locale di Legnano.

Le immagini registrate dalle telecamere potrebbero incastrare il responsabile dei danneggiamenti, ma per ora gli agenti tengono il massimo riserbo.

Il tutto a pochi giorni da una serie di furti in appartamento nel quartiere Olmina, dove alcune famiglie si sono trovate a fare i conti con i malviventi. In particolare l’allarme sarebbe stato dato da una famiglia che ha messo in fuga i ladri, che avevano già però messo a segno alcuni furti nel quartiere. Sul caso stanno indagano carabinieri e polizia.

Altra zona, altri problemi, quelli legati ai boschi dello spaccio a Rescaldina, ma non solo. È infatti arrivata la risposta dell’amministrazione di Rescaldina dopo i gravi episodi di criminalità delle ultime settimane. In collaborazione con i carabinieri, agli anziani saranno fornite indicazioni per prevenire le truffe. Il Comune aumenterà poi la videosorveglianza nei parchi e nella zona della stazione ferroviaria. Area interessata in questi giorni dalla pubblicazione dell’avviso pubblico per l’assegnazione dei locali dell’ex biglietteria per interventi educativi. L’amministrazione vuole creare attività finalizzate alla rigenerazione urbana della città, nonché un presidio territoriale, con finalità aggregative, educative e di sicurezza sociale. Vivere Rescaldina vuole poi affrontare la questione della sicurezza nei boschi con camminate ecologiche, con Sos Metal Detector, per ricercare attrezzi metallici nei boschi della droga.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?