La Polizia locale
La Polizia locale

Legnano (Milano), 10 marzo 2018 - Massiccia operazione della polizia locale nella notte fra venerdì e sabato che ha portato all'identificazione di venti persone, alla denuncia di una di queste per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, alla segnalazione di una persona alla Prefettura e al sequestro di denaro contante, cocaina e hashish. Un giro di vite che è in atto da diversi mesi in città e che mira, attraverso il prezioso lavoro degli agenti, a sradicare il fenomeno dello spaccio di droga in tutta Legnano.

L'attività della polizia locale si è concentrata soprattutto sulle zone a maggiore rischio in città, ovvero l'area della ex Cantoni, quella della stazione e quella di corso Italia. Attraverso alcuni appostamenti davanti a un'abitazione dell'Oltrestazione, gli agenti sono poi arrivati, anche dopo un inseguimento, a un tunisino di 36 anni, in regola col permesso di soggiorno, in possesso di alcune dosi di hashish appena acquistate. Ad avergliele vendute era stato, presumibilmente, un tunisino di 23 anni, irregolare, già noto alle forze dell'ordine e sul quale grava già un provvedimento di espulsione dall'Italia. Nella sua casa sono stati trovati dieci dosi di hashish, un bilancino, denaro contante e materiale informatico.

In tutto, gli agenti hanno sequestrato 10 dosi di hashish, una di cocaina, diverse foglie di marijuana, denaro contante per un totale di 105 euro, un coltello a serramanico con evidenti tracce di hashish sulla lama, un bilancino di precisione a pile e quattro telefoni cellulari. Il tunisino è stato denunciato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.