Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 apr 2020

Coronavirus, dalla Fondazione Ticino Olona 100mila euro per l'emergenza

Il plafond iniziale di 65mila euro è cresciuto con i contributi volontari: finanziate attività su tutto il territorio

22 apr 2020
paolo girotti
Cronaca
Operatrici della Rsa San'Erasmo appendono lo striscione al cancello della struttura
Rsa Sant'Erasmo, Legnano
Operatrici della Rsa San'Erasmo appendono lo striscione al cancello della struttura
Rsa Sant'Erasmo, Legnano

Legnano (Milano), 22 aprile 2020 - Oltre centomila euro raccolti per intervenire con fondi freschi e dedicati all’emergenza coronavirus sul territorio: è questo l’obiettivo raggiunto dalla Fondazione Ticino Olona che, grazie a un centinaio di piccole e grandi donazioni, è riuscita a rimpinguare il “Fondo Emergenza Covid”, attivato nel mese di marzo con un plafond iniziale di 65.000 euro, superando così i 100mila euro da erogare.

“Così abbiamo potuto raggiungere i primi obiettivi concreti nel giro di poche settimane – spiegano dalla direzione della Fondazione - rispondendo con prontezza ai bisogni urgenti delle realtà non profit del territorio. Con le prime somme erogate si stanno già sostenendo azioni in questo momento di vitale necessità”. Nello specifico i fondi sono stati spesi e verranno utilizzati in queste settimane per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e respiratori per Rsa e hospice; l’incremento di figure professionali che svolgano attività straordinaria presso le strutture per la cura delle persone anziane, malate o disabili; l’acquisto di tablet e dispositivi per tenere collegati a distanza gli utenti delle residenze e delle comunità, in precedenza raggiunti da servizi indispensabili e che ora più che mai avvertono la solitudine creatasi attorno a loro per il necessario distanziamento sociale; l’attivazione di turni di pulizia e sanificazione aggiuntivi per gli ambienti di vita e di lavoro nelle strutture adibite alla cura dei più fragili; l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per gli operatori della Croce Rossa che svolgono turni sempre più lunghi e impegnativi per raggiungere e supportare l’intera Comunità, con un dispiegamento di forze superiore all’ordinario.

Hanno ricevuto un finanziamento dedicato la Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus Residenza “La Sequoia” di Legnano, 15mila euro; la Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus di Albairate, 7mila euro; la Fondazione Sant’Erasmo Onlus per la RSA Sant’Erasmo di Legnano, 32mila euro; In Cammino Onlusper l’Hospice di Abbiategrasso seimila euro; Croce Rossa Italiana Comitato di Legnano, Castanese, Magentino, Legnanese, 5mila euro; Anffas Onlus sezione di Abbiategrasso per il CSS “Il Melograno, 23.400 euro; Universiis cooperativa Sociale per la RSA Don Felice Cozzi di Corbetta, 5.446 euro e Cooperativa Sociale Sette Onlus per il CSS Comunità Cascina Nuova di Rosate, 11.200 euro. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?