Gli operatori della Sant'Erasmo nel cortile interno della Rsa
Gli operatori della Sant'Erasmo nel cortile interno della Rsa

Legnano (Milano), 14 marzo 2020 – Le difficoltà tendono a rinsaldare lo spirito di gruppo, soprattutto quando le basi sono già buone e tutto sommato pare che questo sia successo anche alla rsa Sant’Erasmo, impegnata in queste settimane a fronteggiare una situazione certo non semplice: gli operatori hanno voluto mandare a modo loro un messaggio positivo facendosi fotografare tutti insieme nel cortile interno della struttura con uno striscione che rilancia l’ormai immancabile “tutto andrà bene”. Operatori che, per sottolineare il protocollo, si sono fatti ritrarre con “mascherina d’ordinanza” e hanno poi appeso all'esterno lo striscione..

Come noto all’interno della rsa sono stati certificati in queste settimane quattro casi di positività al Sars-cov2: si tratta di due operatrici Asa (una è già stata dimessa dall’ospedale dopo il ricovero) e due ospiti (una donna di 94 è deceduta, il secondo ospite è stato riportato nella struttura dopo una breve degenza ospedaliera). Sino a venerdì il problema principale da affrontare era costituito dal gran numero di assenze per malattia dei dipendenti, ben 26 su un totale di 84 addetti in forze alla rsa. Ciò nonostante, e questa immagine lo dimostra, il morale degli operatori è alto anche in questi momenti di superlavoro.