Legnano (Milano), 4 settembre 2018 - Era una situazione ampiamente attesa e gli interventi erano stati annunciati, ma questo non cambia il fatto che ieri, con il primo lunedì di settembre, i lavori in corso su viale Cadorna e il conseguente restringimento della carreggiata abbiano causato numerosi problemi alla circolazione, tanto che l'incolonnamento delle autovetture ha raggiunto negli orari di punta anche l'uscita autostradale della Milano-Laghi provocando le proteste degli automobilisti. Il restringimento della sede stradale per lavori in corso obbliga ora gli automobilisti a viaggiare su una sola corsia nel primo tratto dell'arteria in ingresso a Legnano e poi fino a via del Carmelo, all'altezza del primo incrocio semaforico.

Fino alla scorsa settimana, in attesa degli ultimi rientri in città, l'incolonnamento risultava ancora ridotto, mentre ieri si sono visti i primi effetti del ritorno all'ordinaria amministrazione e alla circolazione a pieno regime. I lavori erano stati da tempo messi in programma e hanno l'obiettivo di risolvere un mancato allineamento della sede stradale in quella che, probabilmente, va considerata come la principale via di accesso alla città, percorsa quotidianamente da migliaia di autovetture. Il problema riguarda il tratto oggi interessato dai lavori e poi quello immediatamente successivo, proprio di fronte alla ex caserma Cadorna: per rimediare al disallineamento si sta lavorando in questi giorni per modificare la sezione del marciapiede, così da evitare la leggera deviazione della sede stradale.

La spesa per l'intervento alla sede stradale non è particolarmente consistente, nell'ordine delle decine di migliaia di euro, e si interverrà anche per installare una nuova illuminazione a led in quello che è l'unico tratto di viale Cadorna dove i lampioni di vecchia generazione non sono ancora stati sostituiti. Per quanto tempo ancora le auto dovranno percorrere queste poche centinaia di metri incolonnandosi su una sola corsia? Secondo il cronoprogramma delle opere, conclusa la correzione al marciapiede, il tratto dovrà essere anche completamente riasfaltato e questo significa che i lavori proseguiranno ancora almeno sino alla fine della settimana in corso.