"Aiutiamo chi è alla ricerca di un alloggio a Gallarate"

Monsignor Riccardo Festa lancia un appello a Gallarate per aiutare le persone in difficoltà abitative: la chiesa è pronta a collaborare con chi mette a disposizione alloggi sfitti. Una proposta per dare soluzioni alle fragilità abitative.



"Aiutiamo chi è alla ricerca di un alloggio a Gallarate"

"Aiutiamo chi è alla ricerca di un alloggio a Gallarate"

Emergenza casa: anche a Gallarate ci sono famiglie in difficoltà, persone che vivono situazioni difficili, a richiamare l’attenzione il prevosto di Gallarate monsignor Riccardo Festa,con un appello lanciato l’altro giorno durante la messa per la festa patronale di San Cristoforo. Un messaggio chiaro, una proposta:

chi ha alloggi vuoti li metta a disposizione di persone che ne hanno bisogno, un aiuto necessario che si potrà attuare in collaborazione con le parrocchie cittadine. Parole pronunciate davanti alle autorità presenti in basilica

per la messa dedicata al santo patrono. Una sfida ma la chiesa gallaratese con le sue parrocchie è pronta a sostenerla insieme ai gallaratesi che risponderanno a questo appello. Il prevosto ha ricordato chi ha bisogno di una casa e non può spendere tutto lo stipendio per l’affitto, le nuove fragilità,sono le mamme sole, i padri separati, gli insegnanti precari che arrivano in città da lontano per incarichi di supplenza, le famiglie numerose monoreddito.

È la chiesa dunque che chiede attenzione sull’emergenza abitativa proponendo una collaborazione con chi potrebbe mettere

a disposizione alloggi attualmente sfitti. Una proposta che è un modo

per dar seguito all’esperienza avviata nel 2020 con la realizzazione del progetto Casa Eurosia, che in tre anni ha tolto dalla strada dando accoglienza a 19 persone, ospiti nella struttura per periodi più o meno lunghi. In città ci sono altri immobili che la comunità cristiana potrebbe sistemare per dare soluzioni ad altre fragilità di fronte alle quali

non si può voltare le spalle.

Rosella Formenti