Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Il "Dialogo con la natura" porta a palazzo Leone da Perego 5mila visitatori

La mostra organizzata si conclude in questo fine settimana: grande successo per i laboratori didattici

di PAOLO GIROTTI
Ultimo aggiornamento il 2 marzo 2018 alle 14:58
La mostra a palazzo Leone da Perego a Legnano

Legnano (Milano), 2 marzo 2018 - Circa 5mila visitatori e un buon riscontro per i laboratori didattici allestiti per le famiglie e per gli studenti delle scuole: si chiude in questo fine settimana la mostra "Il dialogo infinito con la natura" che ha trovato spazio nelle sale di palazzo Leone da Perego ed è ormai tempo di bilanci. La mostra, curata da Giovanna Palamidese, è nata grazie all'impegno diretto della Fondazione Ticino Olona e del suo presidente, Salvatore Forte, che non ha mai nascosto la soddisfazione per avere condotto in porto l'impegnativa iniziativa promossa con la Fondazione Cariplo e in collaborazione con il Comune di Legnano.

Il bilancio fatto a pochi giorni dalla chiusura della mostra dice che sono stati superati i 5mila visitatori; oltre 70 studenti di scuole secondarie in alternanza scuola.lavoro hanno collaborato alla riuscita dell'evento; i laboratori didattici sono stati molto frequentati e allestiti sia per famiglie con bambini piccoli sia per studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado; un gruppo di ciceroni ha guidato i visitatori a meglio comprendere le opere, rendendo il coinvolgimento degli stessi ciceroni e degli studenti un’idea vincente sul piano organizzativo ed educativo.

Oggi, 2 marzo, un nuovo evento condurrà la mostra verso la sua conclusione "naturale":  nella sala Pagani del Palazzo Leone da Perego, si terrà infatti un concerto di musica classica di Antonella Moretti e Mauro Ravelli. Il duo suonerà a quattro mani un pianoforte a coda.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.