Il tecnico della Castanese, Emiliano Palazzi
Il tecnico della Castanese, Emiliano Palazzi

Castano Primo (Milano), 7 settembre 2019 - Il campionato di Eccellenza è ormai pronto a decollare. Domani pomeriggio alle 15.30 le squadre del girone A scenderanno in campo per darsi battaglia: tra queste anche la Castanese di Emiliano Palazzi, che esordirà in trasferta contro la neopromossa Rhodense. Una sfida che evoca ricordi positivi in casa neroverde, visto che proprio contro i neroarancio, due anni fa, il club di Castano Primo vinse il campionato di Promozione e conquistò il ritorno in Eccellenza. «Dovremo rimanere concentrati e scendere in campo dal primo minuto con la giusta attenzione - afferma il tecnico Palazzi -. Non avranno dimenticato quello spareggio e potrebbero giocare col coltello tra i denti per metterci in difficoltà. In Coppa Italia ho avuto buone indicazioni anche se l'avversario affrontato non era irresistibile; è chiaro che il campionato sarà tutt'altra cosa, ma ci faremo trovare pronti. Mi auguro di poter recuperare il centrocampista Mainini, che ha avuto un risentimento muscolare».

Buone sensazioni in vista dell'avvio della stagione anche per il direttore sportivo Marco De Bernardi, impegnato durante l'estate nel provare a regalare a mister Palazzi una squadra in grado di centrare la salvezza senza troppe difficoltà. Le soddisfazioni maggiori per ora arrivano dai nuovi giovani classe '99, '00 e '01: tutti hanno impressionato per personalità e maturità, caratteristiche necessarie per la categoria. «Il gruppo è compatto, sta lavorando nella maniera giusta e, anche se non voglio sbilanciarmi troppo, ha le carte in regola per disputare un buon campionato - spiega De Bernardi -. Ci vorrà un po' di tempo per amalgamare tutti alla perfezione, ma abbiamo avuto ottime risposte dai ragazzi più giovani. Conosciamo la Rhodense e mi aspetto una gara aperta a qualsiasi risultato; la speranza è quella di partire col piede giusto provando a strappare subito una vittoria».