I carabinieri fuori dallo stadio
I carabinieri fuori dallo stadio

Cerro Maggiore (Milano), 19 aprile 2019 – Partita sospesa e caccia all’arbitro. Succede a Cantalupo, durante una gara di seconda categoria di calcio fra Virtus Cantalupo e Rescaldinese. Ad accendere gli animi le decisioni arbitrali che, secondo gli ospiti, hanno penalizzato oltremodo la Rescaldinese, squadra ultima in classifica che aveva un solo risultato utile per salvarsi: i tre punti.

Prima sono stati espulsi gli allenatori ospiti, poi ben tre giocatori. Infine la caccia all’arbitro, un giovane di 19 anni, che si è rifugiato nella panchina avversaria con i giocatori di casa che gli hanno fatto da scudo per evitare di essere linciato. Sul posto quattro pattuglie dei carabinieri che hanno faticato non poco ad ottenere la calma. La rissa davanti a centinaia di bambini del settore giovanile presenti sugli spalti.