Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Leo Callone, il Caimano del Lario festeggia sessant’anni di agonismo

Il 3 agosto 1958 la prima gara a Mandello. "Avevo dodici anni e non volevano farmi partecipare"

di A.MOR.
Ultimo aggiornamento il 5 agosto 2018 alle 08:52
Leo Callone

Mandello (Lecco), 5 agosto 2018 - Leo Callone festeggia i sessant’anni di nuoto agonistico, ennesimo traguardo di una straordinaria carriera cominciata il 3 agosto 1958 in una Traversata del lago, a Mandello. "Avevo dodici anni - ricorda il nuotatore - e non potevo partecipare perchè Esordiente B e il regolamento prevedeva che partecipassero dalla categoria Ragazzi in su. Allora intervenne Renato Corbetta, allora direttore sportivo della Moto Guzzi e sistemò tutto: se sono quello che sono, lo devo a lui». Per la cronaca Leo chiuse settimo «nonostante nei metri finali fossi incollato ai più forti: pagai l’inesperienza ma da quel giorno non mi sono più fermato".

L’ultima gara nel luglio scorso, a Leggiuno, il paese natale di Gigi Riva dove il “Caimano” del Lario ha ricevuto la cittadinanza onoraria, un altro riconoscimento che si aggiunge a un palmares mostruoso in cui spiccano tra gli altri 19 titoli italiani in piscina e 18 in acque libere, una Ponza-Circeo, quattro Capri-Napoli e la traversata della Manica (1978), dove per anni ha detenuto il record italiano. Il 14 luglio 2013 Leo riesce a raggiungere il record del mondo di 100mila chilometri a nuoto, percorrendo parte della traversata da Onno a Mandello del Lario. Una vita piena di sfide entusiasmanti raccolte in “Leo Callone - Bracciate per la vita”, un libro che poi è diventato anche un film. 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.