La Barro sky night

Galbiate (Lecco), 8 luglio 2018 – E' Filippo Bianchi il vincitore della quarta edizione della Barro sky night.  Sabato sera 250 runner si sono sfidati sul percorso della skyrunning galbiatese su un percorso di 15 chilometri con un dislivello di 1.200 metri. Il giovane Filippo Bianchi, corridore di Ponte Caffaro, ha confermato la sua splendida forma dopo la prima esperienza in maglia azzurra ai mondiali di lunghe distanza in Polonia. Ha chiuso la gara in 1h49’13’’ mettendo dietro Danilo Brambilla, secondo anche nel 2017 e il lecchese Dario Rigonelli.

Nella gara femminile è stata la mandellese Maria Cereda a conquistare il gradino più alto del podio in 2h26’56’, seconda Emanuela Manzoli e terza la giovanissima Arianna Tagliaferri. Sono stati premiati i primi venti assoluti e le prime dieci donne assolute, mentre Arianna Tagliaferri ha ricevuto il trofeo dedicato a Barbara Borlenghi come atleta più giovane al via. Mirko Sanelli  classe 2000 ha invece conquistato il trofeo dedicato a Alberto Zoccatelli, mentre il partecipante con più esperienza è stato Antonio Baroni di 66 anni.