Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Acquistare casa a Lecco costa meno, ma crescono gli affitti

Il prezzo medio è di 1.976 euro al metro quadrato

Ultimo aggiornamento il 24 aprile 2018 alle 20:03
In cerca di buoni affari

Lecco, 24 aprile 2018 – Si abbassa il prezzo delle case, ma aumenta quello degli affitti a Lecco. Per comperare un'abitazione nel capoluogo attualmente il costo medio è di 1.976 euro al metro quadrato, il 2,3% in meno rispetto al marzo scorso. I canoni di locazione si aggirano invece sugli 8,43 euro al metro quadro, l'1,3% in più. Il mercato del mattone segue la stessa dinamica anche a Como, almeno per quanto riguarda le compravendite immobiliari: dove il pezzo medio per un'abitazione è di 2.156 euro al mq, il 2% in meno dell'anno scorso. Sull'altra sponda del Lario è sceso però dell'1,2% anche il costo degli affitti, che si assesta attorno ai 10 euro al metro quadro.

Secondo gli agenti di Immobiliare.it il prezzo medio richiesto da chi vende un’abitazione in Lombardia, a marzo 2018, è stato pari a 1.986 euro al metro quadro, poco più dei 1.895 euro chiesti in media in Italia. Sul fronte affitti invece la distanza con la media italiana aumenta: i canoni della regione sono di 11,07 euro/mq e contro gli 8,61 richiesti in media a livello nazionale. None capoluoghi lombardi su dodici capoluoghi aprono il nuovo anno con valori delle compravendite ancora in negativo. Bene invece Milano, Varese e Sondrio: quest’ultima città in particolare registra nel primo trimestre del 2018 un incoraggiante +1,9% nei prezzi delle case in vendita. Milano, Como e Monza, invece, si aggiudicano il podio delle più care, tutte sopra i 2.000 euro al mq. Il capoluogo più economico in cui comprare casa in Lombardia è Cremona, che con i suoi 1.161 euro al mq si posiziona del 42% sotto la media regionale.

In leggera ripresa la situazione delle locazioni. A differenza del mercato delle compravendite, in questo settore di mercato sono solo quattro i capoluoghi che aprono l’anno con segno negativo: si tratta di Varese, Sondrio, Mantova e Como; quest’ultima è anche la città a registrare la perdita maggiore, il 2,6% in meno nel trimestre. Considerevole invece l’aumento dei valori delle locazioni a Monza (+1,7%) subito seguita da Cremona, Bergamo e Pavia, i cui incrementi nei prezzi superano il punto percentuale. Come per le compravendite anche per le locazioni Cremona è la più economica, con un prezzo al mq di 6,27 euro. Oltre che a Milano, dove si registrano prezzi da record (16,33 euro al mq), l’altra città lombarda in cui costa caro affittare una casa è Como, dove per un bilocale di 65 mq servono in media 649 euro.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.