Un arresto
Un arresto

Casatenovo (Lecco), 22 luglio 2018 - Ladro e truffatore con indosso la divisa di vigilantes. Una storia apparentemente incredibile ma che si è verificata realmente. I carabinieri di Costa Masnaga l’altro giorno hanno arrestato un 34enne di Nibionno per inosservanza degli obblighi di sorveglianza speciale.

Il giovane non avrebbe potuto mettere piede fuori dal paese dove abita, Nibionno appunto, perché arrestato parecchie volte per furti di rame e truffe agli anziani spacciandosi per un dipendente dell’azienda sanitaria locale. Invece lo hanno trovato nel parcheggio di un centro commerciale di Casatenovo, dove stava prestando servizio come addetto alla sicurezza e incaricato della vigilanza sia del centro commerciale sia delle auto dei clienti, un ruolo che, dati i precedenti, non sembra gli si addica.

Anzi, è piuttosto paradossale. Dopo una notte nella cella della caserma il brianzolo ieri mattina è stato trasferito in tribunale a Lecco per essere processato per direttissima. Il giudice ha convalidato l’arresto e, in attesa della prossima udienza, ha deciso che non solo non potrà di nuovo lasciare il paese, ma che non potrà neppure uscire di casa perché ne ha disposto gli arresti domiciliari. L’aver violato l’obbligo di dimora infatti ha aggravato, nell’attesa della prossima udienza, la sua posizione iniziale.