Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
7 giu 2022

Travolto dalla sua auto senza freno a mano È in prognosi riservata

Valvarrone, pensionato schiacciato dalla vettura contro un muro

7 giu 2022
I soccorsi giunti anche con l’elicottero per il pensionato rimasto schiacciato dalla sua vettura davanti all’abitazione e ora in ospedale in gravissime condizioni
I soccorsi giunti anche con l’elicottero per il pensionato rimasto schiacciato dalla sua vettura davanti all’abitazione e ora in ospedale in gravissime condizioni
I soccorsi giunti anche con l’elicottero per il pensionato rimasto schiacciato dalla sua vettura davanti all’abitazione e ora in ospedale in gravissime condizioni
I soccorsi giunti anche con l’elicottero per il pensionato rimasto schiacciato dalla sua vettura davanti all’abitazione e ora in ospedale in gravissime condizioni
I soccorsi giunti anche con l’elicottero per il pensionato rimasto schiacciato dalla sua vettura davanti all’abitazione e ora in ospedale in gravissime condizioni
I soccorsi giunti anche con l’elicottero per il pensionato rimasto schiacciato dalla sua vettura davanti all’abitazione e ora in ospedale in gravissime condizioni

È rimasto inchiodato al muro per una manciata di interminabili minuti senza poter respirare, schiacciato subito fuori casa dalla propria Fiat Panda che con la moglie stava cercando di spingere perché non partiva. Ora Renato Pandiani, pensionato di 72 anni di Valvarrone, è ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione al Circolo di Varese. La prognosi è estremamente riservata, i sanitari che lo assistono non sanno né se né come eventualmente sopravviverà, nonostante il miracolo compiuto dai soccorritori di Areu per rianimarlo perché i polmoni non respiravano più, collassati sotto il peso dell’auto che li premeva e il suo cuore ha smesso a lungo di battere. L’incidente si è verificato ieri mattina in via Caduti di guerra a Tremenico. L’auto di Renato parcheggiata in garage non voleva saperne di mettersi in moto: con la moglie l’ha spinta fuori dal box, lei da dietro, lui trasciandola dal davanti cercando di manovrarla a fatica da fuori, senza però più riuscire a fermarla quando ha acquistato velocità in un breve tratto in discesa. Nonostante Renato sia un omone forte e ben piazzato, l’utilitaria lo ha investito e spinto con violenza contro il muro, quasi crocifiggendolo alla parete. La moglie, molto minuta, non ha potuto nulla per liberarlo.

"Aiutatemi vi prego, qualcuno mi aiuti!", ha urlato disperata fino a quando alcuni vicini e passanti non l’hanno sentita e allertato i soccorritori. I primi a intervenire sono stati i volontari del Soccorso bellanese con i Vigili del fuoco volontari di Bellano che hanno spostato la Panda, seguiti poi dai sanitari dell’autoinfermieristica. Le condizioni di Renato si sono rivelate subito disperate, perché in ipossia e in arresto cardiaco. Sono stati mobilitati anche i soccorritori dell’eliambulanza di Como: il medico dell’elisoccorso lo ha risuscitato. Dopo averlo rianimato e per quanto possibile averne stabilizzato i parametri, Renato è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Varese. "E’ vivo, respira e il suo cuore batte – spiega il sindaco di Valvarrone Luca Buzzella -. Speriamo resista e che si riprenda al meglio". Daniele De Salvo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?