Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Stazioni più sicure Con gli uomini della Polizia locale

Il progetto sperimentale della Regione sta dando risultati

La firma dell’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato Al suo fianco il nuovo prefetto di Lecco Sergio Pomponio: «Viaggiare sicuri è un diritto»
La firma dell’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato Al suo fianco il nuovo prefetto di Lecco Sergio Pomponio: «Viaggiare sicuri è un diritto»
La firma dell’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corato Al suo fianco il nuovo prefetto di Lecco Sergio Pomponio: «Viaggiare sicuri è un diritto»

Treni e stazioni sempre più sicure a Lecco e provincia. "Perché la mobilità delle persone è un diritto e spostarsi senza sentirsi insicuri lo è ancora di più", spiega il nuovo prefetto Sergio Pomponio, che ieri, come primo atto ufficiale, ha sottoscritto il rinnovo e l’ampliamento dell’accordo per potenziare i controlli sulla Milano – Lecco via Carnate, la Milano – Lecco – Sondrio e la besanina, le linee più trafficate e frequentate in Lombardia, reclutando gli agenti delle polizie locali accanto ai poliziotti di questura e Polfer e ai carabinieri. È un progetto sperimentale che l’assessore regionale alla Sicurezza Raccordo De Corato vuole replicare in altre zone, perché i risultati ci sono già. Nei primi quattro mesi di quest’anno è stata messa a segno una rapina in treno invece delle 4 del 2021, mentre i furti denunciati al momento sono stati 4 in stazione e 2 in carrozza rispetto ai 16 e dei 5 di tutto il 2021, è stato aggredito un controllore mentre l’anno scorso erano stati 7, e non si registrano danneggiamenti mentre nel 2021 se ne sono contati 32. La maggiore presenza di più uomini e donne in divisa, che nel 2022 hanno già identificato 6mila viaggiatori e scortato 2.126 convogli, è stata un deterrente sufficiente ad abbattere il numero di reati commessi sui vagoni e a terra, tanto che sono state denunciate 14 persone rispetto alle 125 del 2021 e solo una è finita in manette rispetto alle 8 arrestate l’anno scorso. Per questo ai sindaci di Lecco, Airuno, Bellano, Brivio, Calco, Calolziocorte, Cernusco, Colico, Dervio, Dorio, La Valletta, Mandello, Merate, Olgiate, Olginate e Santa Maria che avevano già aderito al progetto, si sono uniti i colleghi di Cassago, Civate, Galbiate, Molteno, Nibionno, Oggiono, Osnago, Rogeno e Valmadrera, incrementando ulteriormente il numero dei poliziotti delle locali in campo per i quali dal Pirellone sono stati stanziati 55mila euro. "Ringrazio il prefetto di Lecco che ha immediatamente colto l’importanza dell’accordo e ne ha dato subito continuità", sottolinea l’assessore regionale. Daniele De Salvo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?