Quotidiano Nazionale logo
20 feb 2022

Statale 36, traffico e code da bollino rosso: mezz'ora per 10 chilometri

Code e pesanti rallentamenti in Superstrada verso Milano

daniele de salvo
Cronaca
Gli automobilisti in coda verso Milano dopo Lecco all'altezza di Civate
Gli automobilisti in coda verso Milano dopo Lecco all'altezza di Civate

Lecco, 20 febbraio 2022 – Tutti in coda sulla Statale 36 per tornare a casa dopo la gita domenicale in montagna o al lago. Sulla Superstrada 36 si registrano rallentamenti e code chilometriche in direzione sud verso Milano, mentre direzione nord la strada invece è praticamente deserta. Sono migliaia gli automobilisti di ritorno dalle montagne della Valtellina e della Valsassina e da un giro sul lago di Como che stanno procedono a passo d'uomo.

La situazione è critica soprattutto tra Varenna e Lecco lungo il lago e poi nel tratto di Milano – Lecco tra Civate e Briosco. In alcuni tratti più trafficati per percorrere una decina di chilometri occorre più di mezz'ora. Rallentamenti pure sia sulla nuova Lecco – Ballabio, che è la diramazione della 36 per la Valsassina, sia sulla vecchia Lecco – Ballabio, che è la Sp 62, sempre in discesa. Circolazione difficoltosa anche sulla Lecco – Bergamo, sempre in uscita da Lecco, soprattutto a Maggianico e Vercurago. La Statale 36 del lago di Como specialmente nel tratto lecchese si conferma la strada più trafficata di tutto il Nord Italia, escluse tangenziali e autostrade. Durante i giorni più trafficati alle porte di Lecco si contano fino a 76mila transiti al giorno, 70mila tra le 6 di mattino e le 22 di sera. Significa una media di oltre 4.300 veicoli all'ora, 72 al minuto, più di uno al secondo. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?