L'assessore regionale alla Sanità Giulio Gallera firma l'accordo
L'assessore regionale alla Sanità Giulio Gallera firma l'accordo

Merate (Lecco), 5 maggio 2017 – L'ospedale di Merate avrà il reparto di Pneumologia. Verrà attivato probabilmente entro fine anno. Si tratta di 22 posti letto per altrettanti pazienti, 18 per acuti e 4 di cure sub-intensive. Li gestiranno direttamente i medici e gli operatori dell'Inrca di Casatenovo, che dipendono dalla sede principale di Ancona. In cambio dal Pirellone pagheranno 700mila euro per l'attivazione di 18 posti per sub-acuti nel presidio casatese, dove resteranno anche 32 posti per la riabilitazione.

Nella pratica la Pneumologia dell'Inrca di Casatenovo verrà spostata all'ospedale di Merate, dove i locali sono pronti da tempo e dove i pazienti disporranno di un servizio complessivo migliore e più adeguato, mentre all'Inrca di Casatenovo verranno potenziati e implementati i servizi per la riabilitazione pneumologica.

Si tratta di un accordo storico tra due enti pubblici, siglato formalmente questa mattina, venerdì, al San Leopoldo Mandic dall'assessore regionale alla Sanità Giulio Gallera, dal direttore generale dell'Agenzia di tutela della salute della Brianza Massimo Giupponi, dell'Azienda socio-sanitaria territoriale lecchese Stefano Mandredi e dell'istituto marchigiano Gianni Genga. Alla firma dell'accordo hanno preso parte i consiglieri regionali Mauro Piazza, Antonello Formenti e Raffaele Straniero, il sindaco di Merate Andrea Massironi e di Casatenovo Filippo Galbiati e molti altri rappresentanti istituzionali del territorio, oltre agli altri vertici della sanità provinciale e locale.

Del progetto se ne parla dal 2002, grazie ad una lungimirante intuizione di Giacomo Molteni, ex direttore amministrativo di quella che era l'Azienda ospedaliera provinciale e prima direttore proprio dell'Incra di Casatenovo nonché presidente della Ussl 14. Senza troppi clamori, sotto traccia ma con tenacia e costanza, ha tessuto le fila politiche e la rete di contatti necessari per raggiungere l'obiettivo.

“Si tratta di un successo di tutti, che va nella direzione dell'attuazione della nostra riforma sanitaria per valorizzare il territorio”, ha commentato l'assessore Giulio Gallera. Il quale ha anche affermato che l'ospedale di Merate è uno dei migliori della Lombardia e un punto di riferimento dell'intero panorama regionale. “Per noi comincia una nuova sfida – ha spiegato Gianni Genga -. La Pneumologia non può che essere collocata in una struttura completa come un ospedale”.