Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 apr 2022

Olgiate, inaugurata la prima Casa di comunità nel Lecchese

In un unico luogo ci saranno medici di famiglia, specialisti che effettuano consulti a distanza con la telemedicina, infermieri di famiglia, assistenti sociali e psicologi 

29 apr 2022
daniele desalvo
Cronaca
featured image
Inaugurazione prima Casa di Comunità a Olgiate
featured image
Inaugurazione prima Casa di Comunità a Olgiate

Olgiate Molgora, 30 aprile 2022 - Un sorta di mini ospedale in paese. E’ la Casa di comunità a Olgiate Molgora, dove cittadini e pazienti di Olgiate, Calco, La Valletta Brianza, Airuno, Brivio e Santa Maria Hoè, trovano in un unico luogo i medici di famiglia, specialisti che effettuano consulti a distanza sfruttando le opportunità della telemedicina, infermieri di famiglia, assistenti sociali e psicologi che si prendono cura di loro e li indirizzano verso i professionisti e le strutture ritenute più idonee. E’ la prima Casa di comunità in provincia di Lecco. A inaugurarla è stata ieri mattina la vicepresidente della Lombardia e assessore regionale al Welfare, Letizia Moratti.

«La Casa di Olgiate Molgora vede già la presenza di medici di medicina generale, infermieri di famiglia e psicologo – spiega la vicegovernatrice lombarda -. E’ una vera e propria integrazione, una vera e propria rete in collegamento con gli specialisti degli ospedali di Lecco e Merate. Con l’aiuto della telemedicina e dei dispositivi medici presenti nella Casa, c’è la possibilità di visitare il paziente, inviare l’esame ed effettuare il teleconsulto con gli specialisti dei due ospedali". Gli altri elementi significativi sono l’integrazione con le assistenti sociali comunali e la sinergia con i sanitari del Dipartimento della Fragilità di Lecco.

Al momento per tutto il Meratese e il Casatese sono però in servizio solo 8 infermieri di comunità e in diversi posti mancano pure medici di base titolari. "Abbiamo già avviato le procedure per la stabilizzazione delle risorse umane e tra medici, infermieri e tecnici, abbiamo assunto oltre 3mila dipendenti", rassicura tuttavia Letizia Moratti. Al taglio del nastro hanno partecipato i vertici della sanità provinciale, il prefetto di Lecco Sergio Pomponio alla sua prima uscita pubblica nel Meratese, i consiglieri regionali lecchesi e i sindaci del distretto.

«Questo era un punto distaccato dell’ospedale di Merate – commenta il primo cittadino di Olgiate, Giovanni Battista Bernocco -. Oggi questo luogo torna a vivere ed è ancora più importante. Qui il medico accompagna i propri assistiti nella comunità della medicina".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?