Stefano Motta e Giusy Spezzaferri, novelli Renzo e Lucia in jeans
Stefano Motta e Giusy Spezzaferri, novelli Renzo e Lucia in jeans

Merate (Lecco), 10 marzo 2018 – Renzo e Lucia de I promessi sposi in jeans. Per festeggiare il 233° anniversario della nascita di Alessandro Manzoni, nato il 7 marzo 1785, a Merate, dove il sommo poeta ha frequentato le scuole elementari tra il 1791 e il 1796 sotto la severa guida dei padri somaschi nel collegio ora a lui dedicato, i promotori della rassegna del Maggio manzoniano, guidati dal preside del Collegio Villoresi San Giuseppe Stefano Motta e dall'assessore alla Cultura Giusy Spezzaferri, hanno chiesto a commercianti e cittadini di posare in una sessione di shooting fotografico interpreteranno i più celebri personaggi del famoso romanzo storico, ma in una chiave assolutamente inedita e moderna. Accanto a copricapi e parrucche dell'epoca in cui Alessandro Manzoni ha ambientato il suo capolavoro, i modelli hanno indossato vestiti rigorosamente in denim, in un accostamento inedito. E mercoledì prossimo di replica di nuovo.

“L’evento rientra nel programma di Aspettando il Maggio manzoniano a Merate, la ricca preview dell’edizione 2018 del Maggio manzoniano partita a Febbraio con i laboratori video e un contest - spiega Stefano Motta -. Le foto scattate dalla la fotografa Arianna Ciofi durante i due shooting saranno esposte nella mostra che verrà allestita a Villa Confalonieri durante il Maggio manzoniano, visitabile il sabato e la domenica. Ai commercianti meratesi che partecipano all’iniziativa sarà data una copia del proprio ritratto manzoniano in jeans da esporre in vetrina in concomitanza con la mostra a Villa Confalonieri”. In contemporanea prosegue fino al 30 aprile la raccolta di jeans che verranno utilizzati durante i laboratori di pittura su denim che si svolgono al Centro di aggregazione giovanile. I laboratori di pittura su jeans, che si svolgeranno durante il Maggio manzoniano Merate, saranno rivolti ai ragazzi delle scuole medie e superiori. Referente del progetto è Luca Bonfanti di Container Lab, associazione culturale nata nel 2014 con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura e l’arte organizzando esposizioni, eventi e progetti in grado di creare sempre nuove sinergie fra il territorio e gli artisti contemporanei.