Il luogo dell'incidente
Il luogo dell'incidente

Merate (Lecco), 30 settembre 2017 – Non ce l'ha fatta Stefano Casati, il meccanico di 37 anni di Merate che venerdì sera è rimasto schiacciato da un pullman che stava riparando. E' morto nella notte in opspedale. Lascia la moglie Chiara e il figlio piccolo di nemmeno 2 anni Pietro.

Le sue condizioni erano parse disperate fin da subito. Probabilmente a causa del cedimento di un cric, un autobus a cui stava lavorando lo ha travolto, sfondandogli la testa. Dopo le prime cure in strada i sanitari del 118 lo hanno trasferito d'urgenza all'ospedale Alessandro Manzoni di Lecco per cercare di stabilizzarne i parametri vitali e provare a sottoporlo a un intervento chirurgico. Purtroppo però non ce l'ha fatta e ai medici non è rimasto altro che constatarne il decesso del 37enne, titolare insieme al fratello maggiore Massimo dell'officina di famiglia dove lavorava e che effettua anche servizio di soccorso stradale.