Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 lug 2022
15 lug 2022

Martellate in testa perché disturbava il sonno di due fratelli

Aggredito un 30enne per grida e schiamazzi. Tutti e tre i giovani sono stati denunciati alle autorità

15 lug 2022

Giustizia fai da te in centro a Lecco. Due fratelli di 30 e 36 anni hanno aggredito un 30enne sotto casa perché li disturbava in piena notte con grida e schiamazzi e non li lasciava dormire. Oltre a lui c’erano anche altri giovani sui amici che tuttavia sono riusciti a scampare almeno loro alla furia del due fratelli, che hanno aggredito il 30enne a martellate in testa e a bottigliate, sfregiandolo al braccio con cocci di vetro, procurandogli un profondo taglio all’arto superiore: ne avrà per almeno un mese prima di ristabilirsi completamente. Lecco però non è il far west dove ognuno può cercare di tutelare quelle che ritiene le proprie ragioni da solo e come meglio credo. E infatti gli agenti della Volanti e della Mobile sono riusciti a identificare e rintracciare in fretta i due fratelli prima che magari assalissero altri. Sono stati denunciati entrambi per lesioni aggravate e minaccia. Non è nemmeno la prima volta che i due fratelli combinano guai, perché sia l’uno che l’altro hanno precedenti di polizia. Non sono stati gli unici tuttavia ad essere denunciati. Lo è stata pure la loro vittima. Il 30enne infatti nemmeno lui avrebbe dovuto trovarsi a Lecco, perché su di lui pende un daspo firmato dal questore di Lecco Alfredo D’Agostino: lui è stato quindi denunciato per inottemperanza al foglio di via obbligatorio da Lecco. Potrebbe comunque non essere ancora finita: gli investigatori della Mobile stanno infatti compiendo altre indagini per rintracciare eventuali altre persone che hanno partecipato alla scazzottata in centro. D.D.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?