Quotidiano Nazionale logo
28 gen 2022

Lecco traina la ripresa sul Lario Entro marzo 6mila assunzioni

Si tratta del 6% in più rispetto al trimestre scorso, sul ramo di Como si registra una perdita del 10%

daniele de salvo
Cronaca
In provincia di Lecco entro la primavera prossima si prevedono almeno 6mila assunzioni
In provincia di Lecco entro la primavera prossima si prevedono almeno 6mila assunzioni
In provincia di Lecco entro la primavera prossima si prevedono almeno 6mila assunzioni

di Daniele De Salvo Lecco prova a trainare la ripresa occupazionale sul lago di Como. In tre mesi si prevede che su quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno verranno assunte 6.220 persone. Sono 360 e il 6% in più rispetto a quelle del trimestre scorso, unico dato positivo in tutta la Lombardia. Sull’altra sponda se ne ipotizzano invece altre 11.660, che sono 1.310 e il 10% in meno delle assunzioni degli ultimi tre mesi del 2021. Rispetto all’anno scorso in terra lariana ci si aspetta un aumento del 17% delle assunzioni, che, tradotto in numeri, significa 2.620 nuovi lavoratori in più, una cifra che tuttavia rimane ancora lontana dai livelli pre-pandemia. La maggior parte dei reclutati inoltre dovrà accontentarsi di contratti a tempo determinato e meno remunerati perché di apprendistato. Solo il 39% otterrà un posto a tempo indeterminato, tipologia sempre più in calo. A dare i numeri delle previsioni occupazionali e quindi dello stato dell’economia lariana sono gli esperti del Centro studi e statistica della Camera di Commercio di Como-Lecco. "In tutta l’area lariana – spiegano - la quota con contratto a tempo indeterminato cala di oltre un punto percentuale". Gli imprenditori cercano soprattutto lavoratori non specializzati. "Tra i profili maggiormente richiesti, troviamo figure a media e bassa specializzazione Per Como cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici, personale di amministrazione, di segreteria e dei servizi generali, tecnici delle vendite, del marketing e della distribuzione commerciale, operai specializzati nell’edilizia e metalmeccanici. Per Lecco metalmeccanici ed elettromeccanici, amministrativi e segretari, venditori, facchini e addetti alla logistica". Cala di conseguenza la quota riservata alle figure di alta formazione e ai laureati, che non superano il 15%. Poche le opportunità pure per gli under 29. Si cercano ma non si trovano invece tecnici specializzati e progettisti. "Nell’area lariana ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?