Romano Perego
Romano Perego

Merate, 13 febbraio 2019 - Lutto nell'alpinismo italiano: Romano Perego, membro dei Ragni di Lecco, è scomparso all'età di 84 anni. Nato il 26 novembre 1934 a Pagnano, frazione di Merate, era stato ammesso nei "maglioni rossi" nel 1960. L'anno successivo la prima grande firma con la conquista del McKinley - la parete più alta del Nord America - nella spedizione guidata da Riccardo Cassin che ricevette gli attestati di stima dall'allora presidente Usa, John Fitzgerald Kennedy. Con lui, oltre a Cassin, anche Luigi Airoldi, Jack Canali, Annibale Zucchi e Luigino Alippi.  

Nel 1962 Romano Perego mette a segno un'altra ascensione che entrerà nella storia dell'alpinismo: con la prima cordata italiana viola la mitica parete Nord dell'Eiger, su cui nel 1957 aveva perso la vita Stefano Longhi nel tentativo insieme a un altro Ragno, Claudio Corti. Con il piemontese Andrea Mellano Romano Perego scalerà anche le altre due pareti Nord delle Alpi, al Cervino e sulle Grandes Jorasses al Monte Bianco, che gli valsero l'ingresso nell'esclusivo gruppo francese GHM, Groupe de Haute Montagne.  

Romano Perego lascia la moglie Clara dalla quale ha avuto due figli, Elena e Andrea.