Lecco, 8 marzo 2018 - La Protezione civile va a caccia di nuovi volontari con i corsi di formazione. Sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione dei corsi “Introduzione al sistema di Protezione Civile” (livello A0-01) e “Corso base per operatori Volontari di Protezione Civile” (livello A1-01), organizzati dalla Provincia di Lecco per avvicinare i cittadini alla conoscenza del mondo del Protezione Civile e formare gli interessati a diventare volontari nelle organizzazioni presenti nel territorio provinciale. Il corso Introduzione al sistema di Protezione Civile si terrà giovedì 5 aprile alle 20 presso la sala Don Ticozzi a Lecco. Il Corso base per operatori Volontari di Protezione Civile inizierà giovedì 12 aprile alle 20 e sarà articolato in quattro lezioni teoriche serali presso la sala Don Ticozzi e una lezione pratica a Erba presso il Centro Polifunzionale di Emergenza interprovinciale. Sul sito www.provincia.lecco.it/protezione-civile sono disponibili i moduli di iscrizione ai due corsi, i programmi e maggiori dettagli dell’iniziativa.

“I volontari della Protezione Civile - commenta il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano - rivestono un ruolo fondamentale, quali occhi attenti sul territorio, vigili sentinelle pronte a rilevare e a segnalare ogni eventuale problematica e a intervenire a supporto delle attività condotte degli enti competenti. La prevenzione è la base della Protezione Civile, intesa come manutenzione programmata del territorio, specie per le nostre zone a prevalenza montana, con il rischio del dissesto idrogeologico. Il volontariato in provincia di Lecco è una vera e propria eccellenza, con circa 2000 volontari e in continua crescita, anche dal punto di vista della professionalità. Rivolgo il mio augurio di buon corso a quanti intraprenderanno questa scelta, apprezzando il valore umanitario e la gratuità della loro opera, per garantire il bene della collettività. Da questo corso mi aspetto nuovi volontari preparati e motivati, pronti ad aiutare in caso di necessità a livello locale, provinciale e nazionale”.