Lecco, 16 maggio 2018 – E' un 76enne di Barlassina, in provincia di Monza la vittima dell' infortunio mortale in montagna di questa mattina sul San Martino, sopra Lecco. Il pensionato stava tornando verso valle insieme ad un amico 44enne anche lui monzese. I due hanno sbagliato strada e, invece che imboccare il sentiero più semplice e attrezzato della Vergella, si sono trovati sul ciglio di una parete di roccia e vegetazione. Sono entrambi scivolati, ma il più giovane è riuscito a evitare il precipizio attaccandonsi al ramo di un albero, mentre il più anziano è caduto nel beratro, compiendo un salto di quasi 150 metri, senza possibilità di scampo. Al compagno di escursione non è rimasto altro che allertare i soccorritori. Quando sul posto sono intervenuti i sanitari dell'eliambulanza di Como con i tecnici del Soccorso alpino non hanno potuto altro che recuperare il superstite con il verricello. I volontari del Soccorso alpino poi via terra, come testimoniato dalle immagine del cineoperatore Franco Lozza del Soccorso alpino, hanno provveduto a riportale a valle la salma del pensionato a spalle a forza di braccia.