Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 giu 2022

Lavori a uncinetto nelle strade di Barzanò. È l’invasione della fiber art

La prima edizione di Yarn Bombing Barzanò da venerdì 10 a domenica 12 giugno

8 giu 2022
Il festival della fiber art organizzato dall’Assessorato alla Cultura
Il festival della fiber art organizzato dall’Assessorato alla Cultura
Il festival della fiber art organizzato dall’Assessorato alla Cultura
Il festival della fiber art organizzato dall’Assessorato alla Cultura
Il festival della fiber art organizzato dall’Assessorato alla Cultura
Il festival della fiber art organizzato dall’Assessorato alla Cultura

Una mostra collettiva con circa 300 opere, di qualunque dimensione e provenienza, che invaderà l’intero centro di Barzanò da venerdì 10 a domenica 12 giugno, ricoprendo alberi, semafori e segnaletica stradale, facciate di edifici, ogni genere di arredo urbano. Sono i numeri della prima edizione di Yarn Bombing Barzanò, il festival della fiber art a uncinetto e maglia organizzato dall’Assessorato alla Cultura. Il progetto, partito a gennaio, ha raccolto un’adesione straordinaria, riuscendo a raggiungere l’obiettivo di aggregazione sociale, e di condivisione collettiva di un progetto che si svolge in un luogo pubblico: così allo Yarn Bombing – che in italiano significa "bombardamento di filati " - esporranno le loro opere un numero incalcolabile di appassionati di ogni parte del mondo, ma anche gruppi di lavoro che fanno capo ad associazioni e scuole, o che si sono spontaneamente creati per realizzare le opere da esporre. Tantissimi lavori sono arrivati anche da altre regioni d’Italia e dall’estero, uniti nella celebrazione della Giornata mondiale del lavoro a maglia in pubblico, che si celebra l’11 giugno, quando a Barzanò è previsto uno street food in mezzo alla mostra. Il risultato di questa massiccia esposizione di opere realizzate con filati è sorprendente: sia per il fortissimo impatto cromatico, che per la qualità e creatività delle decine di creazioni. Pa.Pi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?