Lecco contro il fascismo. Sono 400 i lecchesi che domani parteciperanno alla maxi manifestazione di Roma organizzata dai sindacalisti dei confederati contro gli attacchi squadristi di settimana scorsa alla sede centrale capitolina della Cgil. Molti raggiungeranno Roma con i pullman organizzati, altri in treno. "La partecipazione è una risposta chiara – spiega Diego Riva, segretario della Cgil di Lecco –. Sembra di essere tornati indietro fino al Ventennio, quando il sindacato era considerato un bersaglio da abbattere".