Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Il Conad potrebbe chiudere. Sedici addetti rischiano il posto

È stata ufficializzata da parte dei proprietari de La Spertina la disdetta del contratto di affitto

Il Conad di Casatenovo potrebbe chiudere e i 16 addetti che lì lavorano rischiano il posto. Lo riferisco i loro rappresentanti sindacali. "Ci è stata ufficializzata da parte dei proprietari de La Spertina del gruppo Conad la disdetta del contratto di affitto del punto vendita di Casatenovoche gestivano dal 2017 – spiegano Tina Coviello di Fisascat Cisl di Monza Brianza Lecco e Robero Pennati di Uiltucs di Lecco -. I lavoratori e le lavoratrici occupanti il punto vendita passeranno da fine maggio nuovamente alla originaria concedente, cioè la Cooperativa Lavoratori della Brianza. Apparentemente nulla da eccepire se la Cooperativa non fosse in liquidazione e dunque senza alcuna prospettiva di riprendere l’attività commerciale". Se non subentreranno altri operatori, i 16 lavoratori resteranno disoccupati e i residenti della zona senza negozio. I rappresentanti sindacali propongono di prorogare il termine dell’affitto per ottenere più tempo per valutare tutte le alternative e contattare eventuali interessati, ma da Conad non garantiscono al momento nulla. "Auspichiamo fortemente una risposta a tutela dei posti di lavoro e delle loro famiglie", è l’auspicio dei sindacalisti. "Non intendo entrare pubblicamente, in questa fase delicata, nello specifico e nei dettagli tecnici di una vicenda ancora in fieri e complessa, che richiede prudenza ed impegno – si associa il sindaco Filippo Galbiati -. Da tutti soggetti coinvolti mi attendo però che, anche nei modi e nei tempi, le scelte aziendali, indubitabilmente assunte nel percorso di piena legittimità ed autonomia, tengano in grande considerazioni le ricadute sociali che possono generare". D.D.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?