Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Fratelli Beretta, la Guardia di Finanza di Lecco sequestra 4 milioni di euro

Il provvedimento richiesto dalla Procura di Milano che accusa la storica azienda di salumi di frode fiscale 

Una fase della lavorazione dei salumi
Una fase della lavorazione dei salumi

La Guardia di Finanza di Lecco ha eseguito un sequestro da 4 milioni di euro a carico della nota azienda di salumi Fratelli Beretta spa in un'inchiesta per frode fiscale del pm di Milano Paolo Storari che ha accertato un presunto utilizzo di cosiddetti "serbatoi di manodopera". In pratica, la società, dal 2015 in avanti, avrebbe esternalizzato il lavoro avvalendosi di cooperative che non versavano i contributi previdenziali e altre imposte. Un meccanismo questo che sarebbe servito all'azienda per aggirare il fisco, non versando l'Iva, e che è simile a quello già emerso in altre indagini del pm Storari, come quella sul gruppo Cegalin-Hotelvolver, che si occupa di servizi di pulizie negli alberghi, e su Dhl Supply Chain Italy spa, società del colosso della logistica. 

Alberto e Vittore Beretta guidano il gigante alimentare
Alberto e Vittore Beretta guidano il gigante alimentare

La Fratelli Beretta, nata a Barzanò, oggi ha la sua sede operativa a Trezzo sull'Adda. Nella nuova inchiesta milanese è indagato, come legale rappresentante, l'ad del gruppo Vittore Beretta (a destra nella foto) e anche la società per la legge sulla responsabilità amministrativa degli enti. Il provvedimento, firmato dal gip Tommaso Perna, riguarda anche un sequestro da 9 milioni di euro a carico delle cooperative coinvolte.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?