Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

Dopo 11 mesi in bilico finalmente salva la Teva-Sicor

Da Tel Aviv è giunta la notizia che la proprietà ha deciso di non chiudere l’azienda. Una vittoria per i 70 operai

La vittoria dei lavoratori dopo 11 mesi
La vittoria dei lavoratori dopo 11 mesi
La vittoria dei lavoratori dopo 11 mesi

Undici mesi di passione, che valgono un’intera vita professionale. Sono quelli affrontati dai 70 lavoratori dell’ex Chimica di Bulciago che in tutto questo tempo hanno tenuto duro, sono rimasti lì, hanno lottato e trattato per tenersi il loro posto nella loro fabbrica e hanno vinto, come novelli Davide contro Golia. Nonostante l’annuncio perentorio del 16 febbraio scorso della serrata irrevocabile dello stabilimento della “Teva – Sicor“ a ridosso della Briantea Como – Lecco, una decisione presa a 4mila chilometri di distanza dai vertici del colosso farmaceutico israeliano nel quartier generale a poca distanza di Tel Aviv. Non solo lo storico polo produttivo brianzolo non chiuderà più, ma i 70 irriducibili che non hanno scelto o trovato altre soluzioni rispetto ai 109 dipendenti iniziali continueranno a lavorare lì. "Sono stati 11 mesi di passione sì, do paura, rabbia, attesa, lotta, partecipazione, costruzione di un’alternativa – confidano a nome di tutti i colleghi i rappresentanti della Rsu con il segretario generale di Filctem Cgil Lecco Nicola Cesana e Celeste Sacchi di Uiltec Uil del Lario, le organizzazione sindacali di categoria -. Ora, dopo questi 11 mesi, la soluzione che abbiamo cercato e per la quale abbiamo lavorato con determinazione lungo tutto questo periodo, è stata raggiunta". A salvare impianto e occupazione sono sono stati i proprietari di Famma Group di Chignolo d’Isola che venerdì hanno ufficializzato l’acquisizione dell’Chimica bulciaghese. In mezzo appunto 11 mesi di sgomento , sciopero, stato di agitazione, presidio permanente e la parola d’ordine: “#LasciateciLeChiavi“, uno slogan e insieme l’obiettivo dichiarato trovare un compratore dare continuità al sito per salvaguardare le persone che li lavoravano, le conoscenze, le competenze, l’economia di un paese di provincia. "Grazie anche al lavoro dei manager del team italiano che hanno gestito in modo eccellente i vari step di cessione del sito, la Chimica ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?