Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 lug 2022

Dervio, ordinanza anti-camper sul lungolago: nascondono il panorama e sono indecorosi

L'ha firmata il sindaco Stefano Cassinelli stanco dei camperisti che campeggiano su strade e marciapiedi. ''Non è un'ordinanza anti-suv'', rassicura inoltre il primo cittadino

29 lug 2022
Frasca/Camper al parcheggio dei Fangacci in Campigna
Un camper
Frasca/Camper al parcheggio dei Fangacci in Campigna
Un camper

Dervio (Lecco), 29 luglio 2022 – Lungolago di Dervio off-limits per i camper. Ingombrano troppo, tolgono la visuale del lago del Como e chi li guida, per poterli posteggiare senza lasciarli in mezzo alla strada e bloccare il passaggio, li parcheggia su marciapiedi e sulle strisce pedonali. Il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli ha firmato un'ordinanza anti-camper. “Nel corso dell’ultimo anno si è rilevato un vero e proprio pregiudizio per la vivibilità e la sicurezza viabilistica a causa della frequente ingombrante presenza di veicoli con massa o dimensioni eccessive in sosta – si legge nell'ordinanza -. Tale sosta indecorosa è causa di invasione di marciapiedi, ostacolo di passaggi e compromissione della visuale del lago e del paesaggio e che la stessa sosta rende poco presentabile un’area ad alta vocazione turistica e oggetto di recente riqualificazione, oltre a causare la compromissione della sicura percorribilità delle strade e dei marciapiedi”.

Pur senza scriverlo, il sindaco spiega inoltre che molti camperisti scambiano le aree del lungolago per un campeggio abusivo: “Piazzano i tavoli sui marciapiedi, stendono la biancheria, qualcuno si fa pure la doccia, sebbene non si potrebbe”, racconta. Da qui la decisione di bandire i caravan che pesano più di 2 tonnellate e mezzo e sono alti più di 2 metri. Le aree vietate alla sosta sono il lungolago degli Ulivi, via alla Darsena e via Santa Cecilia, mentre in via Santa Cecilia i camper non possono non solo essere parcheggiati ma nemmeno passare. I camperisti comunque non sono stati stati sfrattati dal paese, anzi sono ben accetti, come tutti i turisti. In zona per loro ci sono infattu diverse aree appositamente allestite.

Per come è scritta l'ordinanza, alcuni l'hanno interpretata pure come un'ordinanza anti-suv, poiché indica il “divieto ai veicoli con massa a pieno carico superiore a 2,5 tonnellate, ed ai mezzi di altezza superiore a mt 2,00”: tra i mezzi che pesano più di 2.500 chili ci sono in effetti molti suv, dalle Landrover ai Landcruiser, dall'Audi Q7 ai Mercedes Gl Class G, dal Porsche Cayenne ai Nissa Patrol i Bmw X6 e X5. “Non è così – smentisce tale interpretazione e rassicura il primo cittadino, nonostante quanto riportato nero su bianco nell'ordinanza -. Il divieto riguarda i mezzi che pesano più di 2,5 tonnellate e contemporaneamente sono più alti di 2 metri. Non mi risulta ci siano suv di tali dimensioni. Comunque correggeremo il testo per renderlo più chiaro e fugare tutti i dubbi che può aver generato. I cartelli segnaletici inoltre indicano i camper. Non è possibile per legge scrivere un'ordinanza espressamente “anti-camper” e quindi abbiamo dovuto esplicitare il divieto in un altro modo”. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?