Quotidiano Nazionale logo
29 mag 2015

Premio città di como: i finalisti

Le premiazioni si svolgeranno il 13 giugno a Villa Olmo

featured image
Appuntamento il 13 giugno a villa Olmo

Como, 29 maggio 2015  – Si terrà sabato 13 giugno a Villa Olmo la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Premio Internazionale di Letteratura Città di Como organizzato dall’Associazione Eleutheria, rivolto ad autori e case editrici per opere edite e inedite. Un’edizione ricca di novità alla quale hanno aderito 1400 partecipanti provenienti da tutt’Italia, da molte parti d’Europa e persino da Israele, a conferma del risultato della prima edizione. Oltre alle già consolidate sezioni di poesia «Alda Merini», narrativa «Giuseppe Pontiggia» e «I luminosi» per aforismi ed epigrammi, questa nuova edizione del Premio si è aperta anche alla saggistica e alla fotografia, allargando i propri temi al racconto sportivo, al viaggio, al turismo culturale e alla bioetica. Come nella prima edizione, anche quest’anno il Premio Città di Como offrirà un riconoscimento speciale a una personalità che si è particolarmente distinta per la diffusione della cultura italiana negli ultimi due anni. La scelta è caduta sul giornalista Ferruccio De Bortoli.

Per la sezione «Poesia edita» sono stati nominati Cristina Annino con «Chanson turca», Tiziano Broggiato con «Città alla fine del mondo», Nicoletta Grillo con «Lettere all’amministrazione del condominio»; Lucrezia Lerro con «Il corollario della felicità», Giancarlo Majorino con «Torme di tutto», Claudio Pagelli con «La vocazione della balena», Marco Pelliccioli con « C’è Nunzia in cortile», Daniela Raimondi con «Diario nella luce» e Filippo Ravizza con «Nel secolo fragile».
I finalisti della sezione «Poesia inedita», invece, sono Massimiliano Bossini con «Reparto», Giancarlo Consonni con «A mia figlia», Chiara Converso con «Ore 7-19», Benedetto Marano con «Estate» e Paolo Meriggi con «La barchetta».
Per la sezione «Narrativa edita» sono stati selezionati Anna Antolisei con «Legno e cristallo», Valeria Corciolani con l’e-book «Il morso del ramarro», Domenico Dara con il suo romanzo d’esordio «Breve trattato sulle coincidenze», Franco Di Mare con «Il caffè dei miracoli», Roberto Fiorentini con «Le chajim alla vita», Francesco Grasso con «Il matematico che sfidò Roma», Pina Ligas con «Solo il mio silenzio», Lorenzo Marone con «La tentazione di essere felici», Marta Morazzoni con «Il fuoco di Jeanne», Luigi Pistillo con il suo romanzo d’esordio «Il paradosso di Pancrazio», Raffaella Silvestri con «La distanza da Helsinki» e Francesco Vecchi con il romanzo d’esordio «Avrà l’odore delle cose nuove».
I finalisti della sezione «Racconti del territorio» sono Nazareno Caporali con «Il cannivello», Alfredo Caseri con «Un gesto di amore», Lucia Fornaini con «Perdere il cuore», Elena Salem con «Puntini nell’universo», Marco Scarpelli con «Il richiamo del mare» e Giovanni Soldati con «Il legionario».

Per la sezione «Saggistica» sono stati selezionati Gian Nicola Bisciotti con «I miei occhi sul mondo», Ignazio Cavarretta ed Eletta Revelli con «Pirati», Mario Di Francesco con «Il costo dell’unità», Anna Maspero con «Il mondo nelle mani. Divagazioni sul viaggiare», Armando Massarenti con «Istruzioni per rendersi felici», Angelo Moncini con «La cartiera nel deserto» e Daniela Musini con «I 100 piaceri di D’Annunzio».
Per la sezione unica «I luminosi», dedicata ad aforismi ed epigrammi, la giuria ha scelto Amedeo Ansaldi con «Manuale di scetticismo», Luciana Loureiro con «Aforismi», Roberto Morpurgo con «Pregiudizi della libertà», Alessandra Paganardi con «Lampi» e Lidia Sella con «La figlia di AR».

Tra gli «Under 30», invece, Carolina Canziani con «Rimedi contro il mal di gola», Valentina D’Urbano con «Quella vita che ci manca», Gianluca Lizzano con «I granelli di sabbia», Federico Pennestrì con «Ritorno al mondo», Erica Pramauro con «Sportello d’ascolto» e i bambini delle classi prima e seconda primaria e secondaria dell’Istituto San Carpoforo di Como con alcune poesie.
Infine, i finalisti del concorso fotografico «Quando l’immagine racconta»: Antonia Bellacicco con «Amore viscerale», Marco Colciago con «Il messaggero», Giovanni Colombo con «Visioni lariane», Ennio Ghilardi con «Antropologia famigliare» e Raluca Tudor con «L'amore è sempre giusto».
I primi classificati riceveranno un premio in denaro: 1000 euro per le sezioni volume edito di poesia, libro edito di narrativa e sezione saggistica, 500 euro per gli inediti di poesia, le categorie «Racconti del territorio», «I luminosi» – a cui andrà anche un riconoscimento speciale dell’AIPLA (Associazione Italiana per l’Aforisma) – e fotografia. Nella sezione giovani, invece, saranno assegnati 250 euro al primo classificato, 150 al secondo e 100 al terzo.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?