Quotidiano Nazionale logo
29 gen 2022

Calolzio, la cicogna nel 2022 è già volata 4 volte

La città cresce ancora ma solo grazie ai nuovi residenti che si sono trasferiti

Il saldo fra emigrati e immigrati nel 2021 risulta positivo a Calolziocorte
Il saldo fra emigrati e immigrati nel 2021 risulta positivo a Calolziocorte
Il saldo fra emigrati e immigrati nel 2021 risulta positivo a Calolziocorte

Il 2022 a Calolziocorte iniziato nel migliore dei modi. La cicogna si è fermata 4 volte nella capitale della Valle San Martino in 20 giorni. Dal 1° gennaio sono arrivati un maschietto e 3 femminucce. I viaggi della cicogna verso il capoluogo della Valle San Martino, nel 2021, sono stati 88, in linea con gli ultimi anni (47 le bimbe e 41 i bimbi). Nel 2020 i nuovi erano stati infatti 85 e nel 2019 erano stati 87. Il numero dei morti continua a essere oltre media. Dopo il drammatico 2020 con 196, anno della pandemia, nel 2021 i decessi sono stati 179, nel 2019 furono 134. Tra gli "andati avanti" 3 centenari, mentre "proseguono il loro cammino la signora Ester che compirà 102 anni e la signora Cornelia, la più anziana con i suoi prossimi 103 anni", sottolinea l’assessore ai Servizi demografici Tina Balossi. Tornando ai numeri, al 31 dicembre, in considerazione di arrivi e trasferimenti, ci sono stati 469 immigrati e 366 emigrati. Calolziocorte al 31 dicembre contava 13.635 cittadini di cui 6.981 femmine e 6.654 maschi, 131 i ragazzi che lo scorso anno hanno raggiunto la maggiore età, 76 le femmine e 55 i maschi. Per quanto riguarda i matrimoni, dopo il 2020 in cui tutto si è fermato, 31 sono stati i sì in chiesa, 58 nel 2019 e 35 quelli davanti all’ufficiale di stato civile. A fare la parte del leone il Castello dell’Innominato sulla rocca, location scelta da 22 coppie, per la maggior parte da fuori Calolziocorte. V.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?