Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 mag 2022
daniele desalvo
Cronaca
21 mag 2022

Ballabio, alpinista milanese cade dalla ferrata: è in coma

Incidente sulla “Contessi”: lo scalatore 53enne nella caduta ha travolto anche un amico

21 mag 2022
daniele desalvo
Cronaca
Il compagno ferito è stato evacuato con il verricello dai soccorritori dell’eliambulanza di Bergamo che poi lo hanno portato a Gravedona
elisoccorso
Il compagno ferito è stato evacuato con il verricello dai soccorritori dell’eliambulanza di Bergamo che poi lo hanno portato a Gravedona
elisoccorso

Ballabio, 22 maggio 2022 - È precipitato per parecchi metri da una ferrata, travolgendo e trascinando di sotto anche un compagno di risalita che lo seguiva poco più in basso. A cadere dalla ferrata Simone Contessi sul monte Due Mani, sopra Ballabio, è stato ieri mattina uno scalatore milanese di 53 anni che ha travolto poi un amico di 54. Il più giovane ora è ricoverato in condizioni estremamente critiche del reparto di Neuroriaminazione dell’ospedale di Varese. È in coma.

Ha picchiato la testa e riportato diversi traumi e fratture. È stato operato d’urgenza con il rischio che non superasse l’intervento e i sanitari che lo assistono temono per la sua vita. Il più grande, che con il suo corpo ha attutito la caduta del 53enne che altrimenti sarebbe morto sul colpo, se l’è invece cavata con un trauma cranico. Sono stati entrambi soccorsi dai volontari del Soccorso alpino di Lecco e dai soccorritori dell’elisoccorso. Il primo è stato recuperato dai piloti, tecnici e soccorritori dell’eliambulanza di Como, che hanno impiegato più di un’ora per metterlo in sicurezza, provare a stabilizzarne le condizioni, trasferirlo a bordo del mezzo aereo d’emergenza ed elitrasportarlo al Circolo di Varese: hanno dovuto intubarlo, oltre che immobilizzarlo e metterlo su una barella, che sono manovre estremamente difficili, specie se in parete.

Il secondo è stato invece evacuato con il verricello dai soccorritori dell’eliambulanza di Bergamo, che poi lo hanno portato al Moriggia Pelascini di Gravedona, da dove è stato successivamente dimesso. Lui ha riportato un trauma cranico. "Né uno né l’altro erano assicurati alla catena di sicurezza della via attrezzata – spiegano i soccorritori -. Stavano percorrendo la prima parte, che è tra le più difficili". Ai piedi della ferrata c’erano pure altri tre amici che hanno visto il 53nne più in alto cadere e travolgere il 54enne e poi precipitare insieme tutti e due. I soccorritori hanno dovuto assistere pure loro perché sotto shock sebbene illesi. La ferrata Contessi è molto impegnativa ed esposta e il Due Mani in passato è costato la vita a diversi escursionisti.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?