Lecco, 4 maggio 2018 – Non c'è da annoiarsi a Lecco nel fine settimana con proposte per tutte le età e tutti gli interessi.

VENERDI' 4 MAGGIO - Alle 21 l’Auditorium di Confindustria in via Caprera ospita l’incontro organizzato da Appello per Lecco dedicato al discusso tema della Grande Lecco. Interviene il sindaco Virginio Brivio, Federico Gusmeroli, esperto di riordino istituzionale e Daniele Ruscigno, sindaco di Valsamoggia. Modera Paolo Valsecchi, giornalista e autore del libro “La Grande Lecco”. Ingresso libero.


Alle 21 al Planetario civico di Lecco, “L’abilità degli esopianeti: la grande sfida della bioastronomia”, una conferenza a cura di Paolo D’Avanzo, astronomo dell’osservatorio di Merate.

SABATO 5 MAGGIO - “Leggimi subito, leggimi forte - Nati per Leggere”. Letture ad alta voce per bambini da 18 a 36 mesi presso l'angolo morbido della Sala ragazzi in biblioteca dalle 10.30 alle 11.30.

Torna uno degli appuntamenti più amati proposti dal Gruppo Astrofili Deep Space al Planetario civico di Lecco, all’interno di Palazzo Belgiojoso con “Star Wars Day”: alle 15, alle 16 e alle 17 “Episodio II: Fuga dalla Morte Nera” , edizione speciale del sabato dei bambini. Alle 21 “12 Parsec sulla rotta di Kessel”, dalla frase più iconica di Han Solo, contenente un errore astronomico, lo spunto per una fantastica esplorazione delle profondità del Cosmo, negli abissi del tempo e dello spazio, per sognare con gli altri eroi di Star Wars. L’evento è in collaborazione con Jedi Generation Show Academy. 

DOMENICA 6 MAGGIO - Dodicesima edizione di “Belèe… de cursa”. L'iniziativa è aperta a tutti e si svolge su due tracciati di 6 e 11 km. Partenza dal rione Belledo in via Santa Barbara 4 alle 9.15 per la corsa di 11 km, alle 9.30 per quella da 6 km. La manifestazione sportiva è confermata con qualsiasi condizione meteorologica e termina alle ore 12.15 circa.

“Il cielo di maggio”, proiezione in cupola al Planetario alle ore 16

PRIMAVERA FESTA - Il weekend è dedicato alla riscoperta del quartiere di Rancio, in particolare della parte alta, grazie alla 13esima edizione della “PrimaVera Festa di Rancio” in programma sabato 5 e domenica 6 maggio. Numerosi eventi dedicati alla cultura, alla tradizione, alla natura e al vivere insieme piacevoli momenti di intrattenimento. Obiettivo della due giorni è scoprire e riscoprire gli angoli più suggestivi e antichi di Rancio, in un ideale itinerario che si snoda in un ambiente naturale di notevole valore paesaggistico, tra edifici storici, cortili, cantine e vicoli.


In particolare , tra gli altri, c'è la presentazione del progetto “Fiumi di memoria - Valorizzazione degli itinerari di archeologia industriale lecchese per la promozione culturale e turistica del territorio” alle 17 di sabato 5 maggio presso il Ponte di Malavedo . L’iniziativa vuole valorizzare le numerose testimonianze dell’attività di lavorazione protoindustriale e industriale del ferro presenti lungo la Vallata del Fiume Gerenzone, elemento che caratterizzava fortemente l’area di Lecco dal punto di vista socio-economico. Il patrimonio di archeologia industriale presente lungo la vallata diventa così fruibile a cittadini e turisti, grazie all’organizzazione di in un itinerario con pannelli descrittivi istallati in loco e una guida turistica. Alla presentazione del progetto e della “smart guide” segue alle 17.30, una visita guidata aperta a tutta la cittadinanza lungo l’itinerario a cura delle studentesse del liceo Manzoni che hanno collaborato al progetto. L’attività si conclude intorno alle 19.

Inoltre, sempre sabato pomeriggio, dalle 15 alle 19, si può ammirare la mostra multimediale “4XOto” organizzata nel cantiere OtoLab in via Mazzucconi 12. Protagonisti, passato, presente e futuro del rione di Rancio raffigurati nelle immagini realizzate in questi mesi dagli studenti del Liceo Giacomo Leopardi grazie a progetti di alternanza scuola-lavoro.