Lo scrittore Donato Carrisi sarà ospite venerdì 22 gennaio
Lo scrittore Donato Carrisi sarà ospite venerdì 22 gennaio

Monticello Brianza 17 gennaio 2021 – Giorgio Bastonini con la prima presentazione nazionale del suo giallo “Uno strano pubblico ministero”, appena uscito per Mondadori. E’ il primo incontro, in programma oggi alle 18.30, di una settimana ricchissima di incontri in streaming, organizzati dallo storico festival di narrativa poliziesca La passione per il delitto, la cui edizione in presenza si svolge a Villa Greppi. Con Paola Pioppi, parlerà di Paolo Santarelli, sostituto procuratore molto informale, insofferente alle pressioni dall'alto, pronto a ricorrere a sistemi non esattamente consoni al suo ruolo. A Latina, dove lavora, si deve occupare degli omicidi di due tunisini, districandosi tra molte reticenze e gruppi di picchiatori. Gli incontri, che si svolgono in diretta sulla pagina Facebook del festival, e sono a dispozione anche su canale YouTube.

 Domani, 18 gennaio, alle 21.30 il protagonista sarà Ezio Guaitamacchi, giornalista, scrittore, musicista e autore televisivo, da poco in libreria con "Amore, morte & rock 'n' roll", Hoepli edizioni: dialogando con Alessio Brunialti racconterà le ultime ore di 50 stelle del rock, tra retroscena e misteri. Piene di leggende e di eccessi, stravaganti, oltraggiose, sconsiderate e rischiose, le vite delle rockstar sono spesso andate oltre le più sfrenate fantasie da sceneggiatura hollywoodiana. Purtroppo, anche le loro morti sono state a volte frutto di circostanze drammatiche, di coincidenze incredibili, di eventi imprevedibili. Martedì 19 gennaio alle 18.30, il regista e sceneggiatore Roberto Andò, presenta “Il bambino nascosto”, romanzo uscito per La Nave di Teseo, moderato da Manuela Lozza. E’ la storia di Gabriele Santoro, professore di pianoforte, si ritrova nascosto in casa Ciro un bambino di dieci anni figlio di un camorrista vicino di casa. Il maestro - così lo chiamano nel problematico quartiere di Forcella dove abita - cerca di capire il motivo della fuga, ma Ciro non parla. D'istinto, accetta comunque di nasconderlo: Gabriele e il bambino sanno di essere in pericolo ma approfittano della loro reclusione forzata per conoscersi e riconoscersi. Mercoledì 20 alle 18.30, Tullio Avoledo, finalista del Premio Scerbanenco 2020, dialoga con la scrittrice Elisabetta Bucciarelli. Il suo ultimo romanzo è “Nero come la notte”, pubblicato da Marsilio: il poliziotto Sergio Stokar, viene lasciato, mezzo morto, in un complesso di edifici abbandonati dove si è insediata, dandosi proprie leggi, una comunità di immigrati irregolari. Quel rifugio per lui è un incubo, in cui è costretto a rimanere, adattandosi a nuove regole.

La scrittrice italo americana Ben Pastor, presenta “giovedì 21 gennaio alle 20.30 “La grande caccia. Un'indagine di Elio Sparziano", edito da Mondadori. Dialogando con Katia Trinca Colonel, pota i lettori nel 306 dC, anno 1059 dalla fondazione di Roma, quando l'imperatore Galerio decide di censire i cristiani di Palestina con lo scopo di indurli a riconoscere la religione ufficiale e dà l'incarico a Elio Sparziano, fidato ufficiale di cavalleria, storico e biografo. Giovedì 22 gennaio alle 18.30 spazio al thriller e la firma italiana più celebre: Donato Carrisi. Alle 18.30, con Nicoletta Sipos, presenta “Io sono l’abisso”, edito da Longanesi. E sempre Longanesi firma il lancio editoriale di un esordiente dalle altissime aspettative, considerato la rivelazione del 2021: Tommaso Scotti. Italiano di origine e giapponese d’adozione. Sarà in diretta sabato 23 gennaio alle 18.30. “L'ombrello dell'imperatore”, uscito da pochi giorni, è una crime fiction ambientata in Giappone, paese ricco di tradizioni, misteri e contraddizioni. Tra le mille solitudini, i sorprendenti codici di comportamento e la disarmante bellezza, l'ispettore Takeshi Nishida della Squadra Omicidi, si avventura nella sua prima indagine.