Turisti in alto lago

Lecco, 12 maggio 2018 - Si apre ufficialmente in questo fine settimana la stagione estiva lecchese, con più di un centinaio di eventi fino a ottobre. Scoperta del territorio, cultura, intrattenimento, sport, gastronomia: ci sarà solo l’imbarazzo della scelta. Tantissimi momenti pensati per tutti i gusti e tutte le età e che da quest’anno coinvolgeranno anche i quartieri della città.

SABATO 12 MAGGIO - Prima edizione di “Salewa Ironfly”, gara di hike & fly organizzata dal Parapendio club Scurbatt Asd. Gli atleti in gara partono, zaino in spalla, dal lungolago di Lecco e seguono semplici ma dure regole: volare o camminare, fermarsi la notte, ripartire quando è giorno. Così per 458 chilometri, passando per 4 boe obbligatorie (Monte Cornizzolo, Macugnaga, Bormio e Passo della Presolana), i prati di Suello come ultimo atterraggio. Il tempo massimo a disposizione per completare il tracciato è di 1 settimana.

"Montessori in fiore”, dalle 14 alle 18 apertura delle serre della scuola di via Montessori 20 a Lecco a cura del Centro di formazione professionale che segue numerosi giovani in difficoltà. Si possono vedere aiuole e composizioni, acquistare piante da orto o da fiore e creazioni dei corsi grafico, lavorazioni artistiche e percorsi integrati anche in occasione della festa della mamma.

Anticipazione del Palio di Chiuso 2018 al Campeggio di Rivabella. Alle 18 laboratori per bambini da 2 a 10 anni; alle 19.30 rievocazione della storica traversata delle Lucie: arrivo al campeggio di Rivabella partendo dalla canottieri di Pescate. Gare delle 4 Lucie: Vercurago, Pescate, Oliveto Lario ed Olginate che gareggeranno in rappresentanza delle 4 contrade di Chiuso. Alle 20 cena per tutti in riva al lago. Segue la grande sfida dei maestri pasticceri, con gara di torte e degustazione finale. In caso di maltempo la serata sarà annullata. La festa “vera e propria” prenderà il via il 17 maggio alle 21.00 con un ospite d’eccezione, don Gino Rigoldi, cappellano dell’istituto Beccaria di Milano.

La Compagnia “Il Cenacolo Francescano” presenta la commedia brillante in due atti di Peppino De Filippo “Non è vero… ma ci credo” all’interno della rassegna teatrale “Una città sul palcoscenico” che si chiude con questa rappresentazione. Inizio spettacolo ore 21.

DOMENICA 13 MAGGIO - "Festa dei colori nel parco – Intrecciamo la città” a partire dalle 10 presso l’Istituto Airoldi e Muzzi. .Al termine della messa l'inaugurazione le installazioni di "yarn bombing", una forma d’arte (letteralmente “bombardamento di filati") che ha come obiettivo quello di creare delle istallazioni di lavori a maglia, a ferri o uncinetto, di grande impatto visivo per l'allegria dei colori e la vivacità degli elaborati e che ha permesso un coinvolgimento diretto degli ospiti degli Istituti, dei familiari, dei volontari e di tanti amici.

Alle 16 al Planetario civico “Osservare la notte in primavera: lo spettacolo del firmamento” proiezione in cupola a cura del Gruppo Astrofili Deep Space.

FESTIVAL MONTI SORGENTI - Le montagne, patrimonio naturale e culturale del territorio, incontrano la città grazie al Festival Monti Sorgenti che prende il via sabato 12 maggio, alle18 con l’inaugurazione a Palazzo delle Paure della mostra “G4/'58. Verso la Montagna di Luce” organizzata da associazione CAI-Sezione di Lecco “Riccardo Cassin”, con la collaborazione di Comune di Lecco - Sistema Museale Urbano Lecchese, Cai centrale e Associazione Volontari Pensionati Lecchesi. L'esposizione, curata da Marco Albino Ferrari e allestita da Alessandro Dubini e Giovanna Colombo, propone le fotografie scattate dallo scrittore, regista e fotografo Fosco Maraini, durante la spedizione sul Gasherbrum IV, la Montagna di Luce del Karakorum, organizzata dal CAI nazionale e tenutasi nel 1958 sotto la guida di Riccardo Cassin a cui la nostra città lega indissolubilmente il proprio nome.  Oltre alla bellissima mostra, una spedizione in partenza per il Gasherbrum IV, la mountain bike di Steppo Valsecchi, il soccorso alpino e il film “Still Alive”, la serata in Maglione Rosso dei Ragni della Grignetta, l’alimentazione in alta quota dalle Alpi all’Himalaya e il Sasso Cavallo di Luisa Rota Sperti. Sono gli ingredienti  primari dell’ottava edizione di Monti Sorgenti, “un grande contenitore che rende protagonista la montagna non solo dal punto di vista alpinistico ma anche culturale e sociale” come lo ha definito Alberto Pirovano, presidente del Cai Lecco. La mostra rimane allestita fino a domenica 3 giugno 2018. Orari: da martedì a Vvenerdì 9.30-18; giovedì anche apertura serale 21-23; sabato e domenica 10-18; lunedì chiuso.

CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA - Sono passati 100 anni dalla fine della Prima guerra mondiale. In città verranno organizzati alcuni momenti di “consapevolezza e conoscenza”, che chiuderanno idealmente il cerchio delle manifestazioni iniziate nel 2014 per le celebrazioni del centenario. Il primo appuntamento, in programma il prossimo 19 maggio, prende spunto dal libro “Il Capitano l’è ferito – Appunti per una storia dagli ospedali militari di Lecco” di Angelo Faccinetto, con la prefazione di Giuseppe Faccinetto, medaglia d’argento al valor militare. Verrà deposta una targa presso due edifici, l’istituto Badoni e il liceo classico Manzoni in via Ghislanzoni, in passato ospedali militari. La posa delle targhe è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’Anmig Lecco (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Di Guerra) e dell’Associazione Nazionale Alpini di Lecco. La chiusura delle celebrazioni si terrà il 4 ottobre con una conferenza a cura del generale Luigi Paolo Scollo.